Vendere su Amazon conviene? Costi, vantaggi e come fare

Come vendere su Amazon: la guida completa su chi può farlo, i prezzi, i vantaggi e la vendita di libri usati (e non). Conviene davvero?

Vendere su Amazon conviene? Costi, vantaggi e come fare

Come vendere su Amazon? Conviene davvero? In molti, utilizzando la piattaforma leader dell’e-commerce creata da Jeff Bezos, se lo saranno chiesti: oltre ad acquistare, Amazon permette la vendita di articoli da rivenditori esterni, attraverso diverse opzioni.

Poter vendere un oggetto con Amazon apre molte possibilità: sono tanti infatti i piccoli negozi o le grandi catene che scelgono di affidare vendita e distribuzione della propria merce proprio alla grande amazzone, diventata ormai un punto di riferimento per tutto quello che riguarda l’acquisto online (con un fatturato in costante crescita).

Attraverso Amazon è possibile vendere sia merce nuova che usata, come ad esempio i libri di cui non si ha più bisogno: ecco di seguito tutti i dettagli.

Leggi anche Reso e rimborso Amazon: come fare e come funziona

Vendere su Amazon: come fare?

Vendere su Amazon è possibile, prima di tutto bisogna creare un account venditore su Amazon. La creazione del profilo venditore su Amazon è gratuita e non necessita di alcun tipo di pagamento, può essere fatta sia con il proprio account (con cui solitamente si fanno gli acquisti) o creandone uno apposito. In questa pagina ci sarà un pratico form da compilare con i propri dati personali (come la nazionalità e l’indirizzo di residenza, il numero di telefono ecc).

Una volta effettuato l’accesso basta andare, anche dall’homepage, alla fine della pagina e cliccare nella sezione “Guadagna con Amazon” la voce “Vendi su Amazon”. Da qui si accede a una pagina apposita, che illustra le varie caratteristiche del servizio e dove è presente un chiarissimo pulsante celeste con scritto «Registrati ora». Questa parte è fondamentale anche per impostare il metodo di pagamento con carta di credito o prepagata: vi verrà chiesto anche il nome della vostra attività, una volta riportato o scelto cliccate su “Inizia” per salvare il vostro profilo da venditore.

Scopri Amazon Prime: come iscriversi, costi e vantaggi

Vendere su Amazon: prezzo e costi

Per vendere su Amazon il colosso applica due diverse tariffe, divise a seconda della tipologia:

  • Account Base, prevede un pagamento su commissione di 0,99 euro per ogni articolo venduto, con in aggiunta una commissione per segnalazione in base alla categoria dell’oggetto venduto e una di chiusura a seconda della destinazione dell’ordine. È la scelta ideale per i piccoli venditori, che possono usufruire massimo di 40 vendite l’anno;
  • Account Pro, prevede una quota mensile di 39,90 euro ma elimina la commissione di chiusura per ogni articolo venduto. Il piano è ideale per venditori professionali, all’ingrosso e che scelgono Amazon per ampliare ancora di più il loro parco vendite.

Le due tipologie di vendita sono utili perché sfruttano l’incredibile rete commerciale di Amazon, con una portata di utenti ampissima, un’assistenza dedicata sia per il venditore che per l’acquirente (utilissima in caso di problemi) e il servizio logistica di Amazon, che si occupa dell’impacchettamento e delle spedizioni.

Una volta scelto il piano preferito, vendere l’articolo sarà un gioco da ragazzi grazie al pratico menu dove creare le inserzioni più adatte alla merce da esporre nella vetrina di Amazon. Qualche pratico consiglio: aggiungere tutte le informazioni necessarie in merito al prodotto venduto, scegliere la parola chiave giusta per i motori di ricerca (in modo da far spuntare la merce da vendere agli occhi di un utente).

Per consultare e impostare al meglio le inserzioni è possibile scaricare da mobile l’app, disponibile per iOS e Android, denominata Amazon Seller.

Vendere libri usati su Amazon

Quando si pensa alla vendita di piccoli articoli, specie tra privati, il pensiero va subito ai libri: dalle scuole medie passando per le superiori, fino all’Università e alla collezione privata, quante volte ci siamo liberati di manuali e romanzi inutilizzati da tempo (che in cambio offrivano solo polvere)?

Amazon risulta un marketplace efficientissimo in tal senso, prevedendo una sezione apposita: il procedimento è speculare al piano Base spiegato nel precedente paragrafo, stessi costi e limitazioni. Se volete vendere alcuni libri che non utilizzate, selezionate, al momento della creazione del vostro profilo venditore, la tipologia “Utente privato” nella categoria “Tipo di venditore”.

Ti potrebbe interessare Numero verde Amazon: come contattare l’assistenza clienti

Vendere il tuo libro su Amazon

Anche come autori è possibile vendere il proprio romanzo o libro autopubblicato su Amazon: Kindle Direct Publishing è utile infatti per far conoscere un’opera letteraria autoprodotta, sia in formato digitale che cartaceo.

Una volta inserite tutte le informazioni a riguardo (come la tipologia di formato, la lingua, il titolo e sottotitolo, collana ecc) e approvata la spunta riguardo i diritti della propria opera non bisognerà fare altro che attendere.

Il servizio di autopubblicazione su Amazon è gratuito e prevede commissioni solo una volta che il libro viene effettivamente venduto (con costi variabili a seconda del formato e del prezzo scelto al momento della compilazione dell’annuncio).

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Amazon

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.