Vaccino Johnson & Johnson: Ema avvia valutazione su casi di trombosi negli Usa

Alessandro Cipolla

09/04/2021

09/04/2021 - 15:04

condividi
Facebook
twitter whatsapp

L’Ema ha avviato una revisione di Janssen, il vaccino anti-Covid di Johnson & Johnson dopo la segnalazione di quattro casi di trombosi registrati negli Stati Uniti: ancora non è chiaro se c’è un nesso con la somministrazione del siero.

Vaccino Johnson & Johnson: Ema avvia valutazione su casi di trombosi negli Usa

Dopo il caso AstraZeneca, l’Ema ha avviato una revisione anche per quanto riguarda Jenssen, il vaccino anti-Covid di Johnson & Johnson che l’Agenzia ha approvato lo scorso 11 marzo e che a giorni dovrebbe arrivare anche in Italia.

Il Prac, il comitato per la sicurezza dell’Ema, sta valutando quattro eventi tromboembolici che si sono verificati negli Stati Uniti, dove il vaccino di Johnson & Johnson è in uso dallo scorso marzo.

Dopo la vaccinazione con il Janssen sono stati segnalati quattro casi gravi di coaguli di sangue insoliti con piastrine basse - si legge in una nota diramata dall’Ema - Un caso si è verificato in uno studio clinico e tre casi durante la campagna vaccinale negli Stati Uniti. Uno di questi è stato fatale”.

Naturalmente ancora non è chiaro se ci può essere un nesso causale tra questi eventi tromboembolici e la somministrazione del vaccino di Johnson & Johnson, con l’azione del Prac che è tesa proprio a capire se dovrà essere necessario un aggiornamento delle informazioni sul prodotto.

Il siero di Johnson & Johnson in Italia è atteso con grande impazienza soprattutto dal Governo, che spera così di poter accelerare nelle somministrazioni visto che si tratta di un vaccino monodose e che non necessita di un richiamo.

Argomenti

# Ema

Iscriviti alla newsletter