Una semplice strategia di entrata per position traders

Il trading online non è solo “pane per i denti” di famelici speculatori di brevissimo respiro. C’è spazio per guadagnare anche per chi ha un orizzonte temporale più ampio…

Una semplice strategia di entrata per position traders

In genere parliamo di strategie di trading di breve periodo adatte per lo più a traders che hanno la possibilità di seguire con una certa costanza il mercato, anche su base intraday, allo scopo di sfruttare il più possibile tutti gli swing del mercato stesso oppure il cosiddetto “momentum”, beneficiando di breakout esplosivi e/o di bias fortemente direzionali. Tuttavia esistono ottimi margini di profitto anche per traders meno inclini all’operatività di breve respiro.

Stiamo parlando dei position traders, ovvero coloro che aprono posizioni long o short anche su base weekly (o addirittura monthly), aspettando anche settimane o mesi prima di liquidare la propria posizione. Questi traders non sono particolarmente attratti dalle classiche strategie di swing trading o di breakout trading, come le pin bar o le inside bar. Il loro interesse principale è cercare di comprendere in quali zone del mercato sia più probabile un’inversione della tendenza, così da posizionarsi in modo da catturare un ampio movimento direzionale emergente.

In quest’ottica è possibile inquadrare una semplice strategia per position traders, basata sull’identificazione delle grandi aree di supporto o resistenza su base settimanale o mensile così da posizionarsi in una zona del prezzo in cui è probabile un’inversione del trend. Non è necessario attendere la conferma di un segnale di price action trading generato dalle candele giapponesi. Il position trader è interessato a comprare il supporto o vendere la resistenza, cercando di rischiare il meno possibile.

Ad esempio, se si considera il grafico weekly in alto del CFD sull’indice di borsa FTSE MIB, il position trader avrebbe aperto posizioni short intorno a 24000 punti con un stop loss pari anche a 400-500 punti ma con un beneficio atteso enorme, individuabile attorno ai 20500 punti, ossia sulla prima zona di supporto utile. Insomma, un rendimento atteso pari anche a 6-7 volte il rischio iniziale assunto. Niente male per una strategia che più semplice non si può…

Alla prossima pillola!

Nicola D’Antuono

Iscriviti alla newsletter

Argomenti:

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.