Tonfo azioni Saipem dopo la trimestrale: azienda in perdita, tutti i dati

Violetta Silvestri

28 Ottobre 2021 - 11:12

condividi

Azioni Saipem in rosso dopo la pubblicazione dei conti del terzo trimestre e dei primi nove mesi del 2021: la società ha registrato conti in perdita e ricavi in contrazione. I dettagli.

Tonfo azioni Saipem dopo la trimestrale: azienda in perdita, tutti i dati

Azioni Saipem crollano a Piazza Affari: il titolo lascia sul terreno oltre il 7% a metà mattinata, con i conti del terzo trimestre che hanno mostrato un Ebitda adjusted negativo per 25 milioni di euro.

Come evidenziato nella nota aziendale, “i risultati risentono ancora del protrarsi della difficile situazione congiunturale causata dall’emergenza pandemica e dei rallentamenti legati a specifici progetti”

In generale, nei risultati del terzo trimestre 2021, la società ha comunque evidenziato dei primi segnali di miglioramento sul trimestre precedente.

Intanto, a Milano il titolo viaggia sempre in rosso: le azioni Saipem perdono il 7,70% alle ore 10.47.

Azioni Saipem in profondo rosso: i numeri della trimestrale

Crollo del titolo Saipem a Milano: i numeri della trimestrale hanno dato indicazioni ancora contrastanti sulla società.

In dettaglio, questi i risultati finanziari aggiornati al periodo luglio-settembre 2021:

  • ricavi: 1,9 miliardi di euro, in crescita del 18% rispetto al secondo trimestre;
  • EBITDA adjusted: -25 milioni, in miglioramento rispetto al
  • secondo trimestre 2021 (negativo per 354 milioni di euro)

Per quanto riguarda il periodo finanziario dei nove mesi, Saipem ha registrato una perdita di 1,121 miliardi di euro e ricavi a 5,1 miliardi, con un calo del 5,9% rispetto allo stesso periodo del 2020. L’EBITDA adjusted da gennaio a settembre è risultato negativo per 291 milioni di euro (era positivo per 491 milioni nei primi 9 mesi del 2020).

La nota ufficiale ha evidenziato che: “Nuovi contratti per 4,9 miliardi di euro assicurano una buona visibilità nel medio-lungo termine, sostenuta da una adeguata solidità finanziaria, grazie alla disponibilità di liquidità per 2 miliardi di euro e alla linea revolving inutilizzata da 1 miliardo di euro.”

Tuttavia, Saipem ha specificato le attività di ingegneria e costruzioni hanno subito un evidente rallentamento per gli effetti dell’emergenza sanitaria, che hanno scatenato “ritardi nell’esecuzione dei progetti e il rinvio delle decisioni di investimento nei settori di
interesse.”

Sui conti dei nove mesi hanno pesato anche la sospensione delle attività del progetto LNG onshore in Mozambico e alcuni problemi specifici nell’eolico offshore.

L’incertezza dei risultati economici si sta traducendo in un tonfo a Piazza Affari: le azioni Saipem continuano a perdere e alle ore 11.00 circa registrano un -7,61%.

Outlook 2021 e piano strategico 2022-2025

Saipem, nel presentare la trimestrale, ha indicato questi target entro il 2021, al netto di ulteriori deterioramenti della situazione globale pandemica:

ricavi per circa 4,5 miliardi di euro, EBITDA adjusted positivo, investimenti tecnici attesi pari a 250 milioni di euro, indebitamento finanziario netto a fine anno post-IFRS 16 intorno a 1,7 miliardi di euro.

Presentato anche il piano industriale strategico 2022-2025. La crescita è stimata a un tasso medio anno del 15%, sostenuta da un backlog al 30 settembre 2021 per circa 24,5 miliardi di euro. Si punta a maggiori opportunità commerciali e a una ripresa delle perforazioni.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.