Come cancellare i tatuaggi? Tecniche e tempi per eliminarli

Concetta Maria Suriana

1 Febbraio 2017 - 18:39

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Pentiti dei vostri tatuaggi o curiosi di sapere come cancellarli? Ecco come come cancellare i tatuaggi in modo veloce ed economico.

Tatuaggi: come si cancellano? Ci sono tecniche economiche ed indolore per eliminare un tatuaggio? Come ha fatto Manuel Vallicella a cancellare i suoi? Quali sono i tempi per cancellare un tatuaggio?

Anche nel 2017 i tatuaggi sono più in voga che mai. Se da un lato c’è chi sceglie di coprirsi il corpo di tatuaggi di vario tipo, dall’altro c’è chi vuole cancellarli e non sa come fare, perché spaventato dal costo troppo alto delle tecniche usate o dagli effetti collaterali possibili.

Dopo l’ingresso di Manuel Vallicella nello studio di Uomini e Donne completamente privo di tatuaggi, in molti si sono chiesti come abbia fatto il ragazzo a liberarsi dell’inchiostro sulla sua pelle che copriva anche viso e collo ed hanno preso la palla al balzo per cercare su internet come si cancellano i tatuaggi.

Quando decidiamo di farci un tatuaggio, sappiamo già quali sono i rischi per la salute, ma non sappiamo quali sono gli effetti collaterali delle tecniche che servono a cancellarli.

Ad oggi ci sono varie tecniche per eliminare un tatuaggio, alcune più dolorose ed altre meno, che vanno bene per tutte le tasche e che si adattano ad ogni esigenza. Quello che varia però sono i tempi che servono.

Quanto tempo ci vuole per eliminare un tatuaggio? I tatuaggi sono tutti diversi, come è diverso il tempo che ci vuole per cancellarli. I colori blu e nero si cancellano più facilmente rispetto al giallo ed al verde. Il sole inoltre riesce a sbiadirli, e molto dipende da quanto è profondo il tratto del colore nella pelle.

Ma come si cancellano i tatuaggi? Manuel Vallicella quale tecnica ha usato per cancellare temporaneamente i suoi? Ecco quali sono le migliori tecniche che si possono usare per eliminare i tatuaggi.

Come cancellare un tatuaggio? Il cover-up

Il metodo più semplice per liberarsi di un tatuaggio è quello del cover-up. Consigliato per chi vuole cancellare un tatuaggio ma ha comunque intenzione di farne un altro, il cover-up non è nient’altro che una copertura.

Questo metodo inoltre è ottimo se si vogliono cancellare tatuaggi troppo estesi o con l’inchiostro troppo in profondità nella pelle.

Come si fa un cover-up? Il tatuatore scelto non farà altro che studiare il disegno che volete cancellare, adattandone sopra un altro che non renderà più visibile il tatuaggio da eliminare.

Quanto costa? Il costo del cover-up dipende, come sempre dal tatuaggio che decidete di farvi fare. Per questo purtroppo non possiamo darvi indicazioni precise. Quello che possiamo dire però è che esistono tatuatori specializzati proprio in questa tecnica.

Come cancellare un tatuaggio? Il laser

Per eliminare un tatuaggio in modo definitivo si può usare il laser. Una delle ultime tecniche per eliminare i tatuaggi è quella del Picolaser, che è in grado di cancellare i tatuaggi nel giro di pochissime sedute. Oltre a questo si può ricorrere al laser Qswitch, usato anche per eliminare le macchie sulla pelle.

Ci sono effetti collaterali? Cancellare un tatuaggio non significa non avere marchi sulla pelle. Il laser infatti, in alcuni casi potrebbe lasciare sulla pelle una cicatrice, anche se i laser come il Qswitch non corrono questo rischio.

Come cancellare un tatuaggio: gli altri metodi

Esistono altre tecniche oltre al laser per cancellare un tatuaggio? Sì, e sono di vario tipo. Tra gli altri metodi che si possono usare per cancellare un tatuaggio ci sono la dermoabrasione, alla portata di tutti, ed alcune tecniche più “decise” come l’asportazione chirurgica.

Se la sala operatoria non fa per voi ma volete comunque liberarvi dei vostri tatuaggi anche solo per qualche tempo, potreste fare come Manuel Vallicella ed optare per un buon fondotinta coprente.

Iscriviti alla newsletter