Super ammortamento 2016 anche per i beni strumentali fino a 516 euro

Il super ammortamento potrà essere applicato anche ai beni strumentali fino a 516 euro: il chiarimento ufficiale è arrivato nel corso di Telefisco 2016. Ecco le ultime novità sul super ammortamento.

Super ammortamento 2016 anche per i beni strumentali fino a 516 euro

Anche i beni strumentali di costo non superiore ad euro 516 saranno soggetti all’agevolazione fiscale del super ammortamento o maxi ammortamento al 140 per cento.
Nel corso di Telefisco 2016, infatti, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che la nuova agevolazione fiscale sugli investimenti del super ammortamento al 140 per cento può essere concessa anche con riferimento ai beni strumentali di valore uguale o inferiore ad euro 516 ed ammortizzabili in un solo esercizio.

Ecco tutte le novità sul super ammortamento al 140 per cento 2016.

Super ammortamento al 140 per cento: il caso dei beni strumentali inferiori ad euro 516

Il super ammortamento 2016 al 140 per cento potrà essere applicato anche ai beni strumentali (cespiti) di valore uguale o inferiore ai 516 euro.
L’importante chiarimento per professionisti ed imprese è arrivato nel corso di Telefisco 2016.

I beni strumentali di valore unitario fino a 516 euro consentono, quindi, di ottenere un duplice vantaggio:

  • deducibilità integrale del costo;
  • applicazione del super ammortamento al 140 per cento.

Il Testo Unico delle Imposte sui Redditi - TUIR disciplina l’ammortamento dei beni strumentali inferiori ai 516 euro (il vecchio milione di lire) nell’articolo 102 comma 5:

Per i beni il cui costo unitario non è superiore ad euro 516,46 è consentita la deduzione integrale delle spese di acquisizione nell’esercizio in cui sono state sostenute”.

Esempio di calcolo super ammortamento per i beni inferiori ad euro 516

Si ipotizzi, a titolo di esempio, di acquistare una stampante dal costo di 400 euro + IVA nel periodo intercorrente tra il 15 ottobre 2015 ed il 31 dicembre 2016 (periodo di applicazione del super ammortamento o maxi ammortamento al 140 per cento previsto dalla Legge di Stabilità 2016).
In questo caso l’impresa o il professionista potrà:

  • dedurre integralmente il costo di euro 400 nell’esercizio considerato;
  • calcolare una variazione in diminuzione della base imponibile su cui calcolare le imposte dirette pari ad euro 160 (il 40% di 400).

Super ammortamento: altri casi particolari

Il super ammortamento o maxi ammortamento 2016 al 140 per cento è stato introdotto ufficialmente dalla Legge di Stabilità 2016.
Su Forexinfo abbiamo seguito le evoluzioni della nuova normativa sul super ammortamento sin dall’epoca dei primi annunci in materia del premier Matteo Renzi e dell’attuale vice ministro all’Economia Enrico Zanetti nel periodo dello scorso ottobre 2015.

Per i lettori interessati è possibile approfondire ulteriori aspetti particolari del super ammortamento facendo riferimento alle seguenti guide:

Iscriviti alla newsletter "Fisco"

Condividi questo post:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Francesco Oliva

Francesco Oliva

5 giorni fa

Bonus pubblicità 2018: in arrivo il decreto attuativo

Bonus pubblicità 2018: in arrivo il decreto attuativo

Commenta

Condividi

Guendalina Grossi -

Agevolazioni fiscali per il cinema 2018: quali sono e ripartizione delle risorse

Agevolazioni fiscali per il cinema 2018: quali sono e ripartizione delle risorse

Commenta

Condividi

Francesco Oliva

Francesco Oliva

1 settimana fa

Piani di risparmio individuali (PIR): cosa sono, tassazione, vantaggi e svantaggi

Piani di risparmio individuali (PIR): cosa sono, tassazione, vantaggi e svantaggi

Commenta

Condividi