Saudi Aramco (Arabia Saudita) prepara maxi bond da 10 miliardi

Emissione obbligazionaria record di Saudi Aramco per finanziare l’acquisto di Sabic. Rating e prime indicazioni di rendimento

Saudi Aramco (Arabia Saudita) prepara maxi bond da 10 miliardi

Saudi Aramco lancerà obbligazioni da 10 miliardi di dollari per comprare Sabic. L’operazione della compagnia nazionale saudita di idrocarburi è fra le più grandi sul mercato del debito e interesserà investitori di ogni angolo del pianeta. Saudi Aramco è la compagnia nazionale saudita di idrocarburi, è tra le più grandi società petrolifere al mondo e il più importante finanziatore dell’Arabia Saudita.

Più nel dettaglio – secondo fonti di agenzia - i dirigenti di Saudi Aramco si sono recati negli Stati Uniti questa settimana sondare il terreno con gli investitori in vista di una potenziale emissione di bond da 10 miliardi di dollari finalizzata a finanziare parzialmente l’acquisizione di Sabic, società petrolchimica nazionale di Riad. Nello specifico Saudi Aramco è in trattative con il fondo sovrano del Paese per acquistare il 70% della Saudi Basic Industries Corp. Le controparti stanno negoziando il prezzo, ma Aramcoprevede di collocare bond per acquistare una quota iniziale inferiore al 70% e comprare la parte restante in un periodo fino a 10 anni, hanno aggiunto le fonti.

Il presidente di Aramco, Khalid al-Falih, e i dirigenti della società si sono recati negli Stati Uniti per valutare l’interesse degli investitori per un bond senior denominato in dollari, potenzialmente in due tranche a tasso fisso, destinato a investitori istituzionali (taglio minimo 200.000 Usd). I dirigenti stanno incontrando fondi pensione e asset manager negli Stati Uniti sotto la guida di Morgan Stanley, concludono le fonti.

Obbligazioni Saudi Aramco

Il rendimento atteso delle nuove obbligazioni Saudi Aramco che andranno sul mercato – osservano gli analisti – dovrebbe riflettere quello del Paese di appartenenza. I bond decennali in dollari (Usd) dell’Arabia Saudita viaggiano oggi intorno al 4,11% a fronte di un rating sovrano pari a Aa2 per Moody’s e AA per Fitch e S&P. Posto che Saudi Aramco godrà dello stesso merito creditizio, è probabile che il rendimento non sia tanto diverso. Probabile però che in fase di sottoscrizione – fanno notare gli esperti – possa essere offerto un premio di rendimento di qualche decina di punti in più per attirare gli investitori, anche se tutto dipenderà dalla domanda finale e dal timing in cui si realizzerà l’operazione.

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti per ricevere le news su Saudi Aramco

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.