Calcio: Milan e Inter lavorano al nuovo stadio di San Siro

Massimiliano Carrà

5 Febbraio 2019 - 11:55

Le due società hanno inviato una lettera congiunta al Comune chiedendo “un montante di volumetrie private superiore rispetto a quanto previsto oggi per le grandi funzioni urbane” per rivalutare la zona circostante all’impianto. Prevista anche la realizzazione di un’area di accoglienza commerciale

Calcio: Milan e Inter lavorano al nuovo stadio di San Siro

Milan e Inter mettono da parte l’antagonismo calcistico e lavorano insieme per riqualificare lo stadio San Siro. Le due società hanno chiesto con una lettera congiunta inviata al Comune di Milano di poter avere a disposizione maggiori volumetrie sull’area di San Siro dove sorge lo stadio Giuseppe Meazza. Una richiesta dettata anche dal pressing del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che il 26 gennaio scorso aveva invitato le due società ad accelerare il progetto pensato per lo stadio.

Il progetto: ammodernamento e ampliamento dello stadio
Milano merita uno stadio di massimo livello e caratura internazionale. Per questo l’idea, forse mai presa in considerazione prima, di creare un nuovo stadio è ormai praticamente accantonata. Meglio puntare sulla valorizzazione dell’attuale impianto. Il progetto delle due società, infatti, sembra puntare su due idee ben precise: ammodernamento e ampliamento del Giuseppe Meazza, due operazioni che richiedono però anche una necessaria riqualificazione di tutta l’area che orbita attorno allo stadio, non solo il quartiere San Siro ma anche l’area dell’ex Trotto o quella del parcheggio di fianco al Meazza.
Per farlo le due società hanno chiesto “un montante di volumetrie private superiore rispetto a quanto previsto oggi per le grandi funzioni urbane”. Al momento l’indice volumetrico dello 0,35, previsto dal Piano di governo del territorio, è troppo basso. Anche perché, oltre alla riqualificazione dell’area, è previsto l’ammodernamento dell’impianto, che prevede la realizzazione di un’ area di accoglienza, soprattutto commerciale, al momento inesistente.

La risposta del Comune
Pierfrancesco Maran, assessore all’Urbanistica del Comune di Milano, ha aperto alle richieste delle due società: Bene che Milan e Inter stiano collaborando per una proposta condivisa, era quello che auspicavamo. La loro lettera è un atto importante, e fa eco a protocollo che impegna le società a proseguire nel restyling dello stadio. Sulla richiesta di aumentare le volumetrie – prosegue Maran - si può discutere serenamente. Sicuramente Milano merita uno stadio di massimo livello”.

Argomenti

# Italia
# Milano
# Inter

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo