SEC fa causa a Volkswagen per imponente frode agli investitori

SEC contro Volkswagen: al centro del dibattito per un’imponente frode agli investitori. L’accaduto

SEC fa causa a Volkswagen per imponente frode agli investitori

La SEC ha citato in giudizio Volkswagen e il suo ex amministratore delegato Martin Winterkorn.

Al centro del dibattito nuove discussioni relative allo scandalo delle emissioni (Dieselgate) esploso nel cuore dell’industria automobilistica tedesca.

Nello specifico la SEC ha accusato Volkswagen di aver frodato gli investitori statunitensi. Le ragioni della citazione in giudizio e i dettagli sulla vicenda sono stati resi noti dalla stessa commissione nel documento di denuncia civile depositato nella serata di ieri.

SEC contro Volkswagen: l’accaduto e le accuse

La Securities and Exchange Commission ha accusato il colosso tedesco di aver messo in atto una “imponente frode” ai danni di ignari investitori statunitensi. La truffa sarebbe stata orchestrata da aprile 2014 a maggio 2015, un arco di tempo in cui secondo la SEC, Volkswagen avrebbe emesso più di $13 miliardi di obbligazioni e asset-backed securities sui mercati statunitensi.

Il tutto in un momento in cui i dirigenti sapevano benissimo che oltre 500.000 veicoli diesel negli USA stavano superando abbondantemente i limiti legali previsti per le emissioni.

“Nascondendo lo schema delle emissioni, Volkswagen ha risparmiato centinaia di milioni di dollari grazie a migliori tassi di emissione delle obbligazioni”,

ha affermato la SEC, secondo cui la società avrebbe:

ripetutamente mentito e ingannato investitori, consumatori e regolatori degli Stati Uniti come parte di un piano illegale per vendere le sue presunte auto diesel pulite e miliardi di dollari di obbligazioni societarie e altri titoli negli Stati Uniti.”

Nell’occhio del ciclone SEC non è finita soltanto Volkswagen ma anche il già citato Winterkorn, colui che rassegnò le dimissioni non appena esplose lo scandalo dieselgate e che fu successivamente accusato di aver cospirato per insabbiare le truffe sulle emissioni di diesel delle case automobilistiche tedesche.

La replica di Volkswagen

Le pesanti accuse della SEC hanno suscitato l’immediata reazione di Volkswagen che senza utilizzare mezzi termini ha definito le dichiarazioni della commissione senza fondamento.

Volkswagen le contesterà con forza. La SEC ha presentato un reclamo senza precedenti su titoli venduti solo a investitori sofisticati che non sono stati danneggiati e hanno ricevuto tutti i pagamenti di interessi e capitale in modo completo e puntuale.”

Nel mirino legale della SEC sono finite anche VW Credit e Volkswagen Group of America Finance LLC, entità utilizzata per vendere i titoli e per dar vita alla citata truffa.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Volkswagen

Argomenti:

Volkswagen

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.