Quanto guadagna Il Volo: patrimonio e incassi del trio di tenori

11 settembre 2020 - 18:10 |

Quanto guadagna Il Volo: stipendio, patrimonio e incassi del giovane trio canoro di fama internazionale. Da Ti lascio una canzone alla vittoria al Festival di Sanremo, biografia e carriera.

Quanto guadagna Il Volo: patrimonio e incassi del trio di tenori

Quanto guadagna Il Volo? Il trio di tenori, formato da Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble fa parte della nuova generazione di giovani artisti musicali tra più apprezzati, con una carriera lunga e piena di successi nonostante la giovane età.

Da Ti lascio una canzone, dove il trio si incontra e si forma, alla vittoria a Sanremo con il brano Grande Amore fino alla firma con un’importante casa discografica, l’americana Geffen, fino alle vendite da record degli album ai concerti e tournée sold out in tutto il mondo. Una serie di successi che ha portato Il Volo a un patrimonio stellare, quasi da record vista la giovane e ancora lunga carriera che si staglia davanti ai tre promettenti ragazzi.

Il Volo, oltre a essere detentori di record di vendite, si posiziona tra gli artisti italiani più ricchi di sempre: abbiamo raccolto tutto quello che c’è da sapere sui loro guadagni, provando a ricostruire il patrimonio complessivo del giovane trio.

Quanto guadagna Il Volo: biografia e carriera

Il Volo si forma come vero e proprio trio nel 2009, quando i ragazzi ancora bambini si incontrano a Ti lascio una canzone, talent che mirava proprio a creare giovani artisti partendo dalla selezioni di ragazzi ancora in tenera età.

Piero Barone aveva solo 16 anni mentre Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble avevano circa 14 anni: iniziarono come solisti ma per scelta di Roberto Cenci (regista televisivo famoso per diversi programmi, da L’Isola dei Famosi a Ciao Darwin) diventano un trio ribattezzato “tenorini” (per il loro rifarsi ai Tre Tenori storici quali Pavarotti, Domingo e Carreas).

L’esperienza nel programma li porterà, oltre alla vittoria dello stesso, a essere notati da diversi produttori discografici: sarà la Geffen Records, Universal Music Group a strappare al giovane trio un contratto da ben 2 milioni di dollari per avere l’esclusiva sulla pubblicazione del primo album su mercato internazionale.

Un’occasione storica per un gruppo di cantanti così giovane e appena affacciatosi sulla scena musicale: il nome Il Volo arriva proprio dal loro primo album e riprende la metafora dei piccoli uccellini che tentano di spiccare il primo battito di ali nell’aria, ribadendo il loro primo approccio al mondo della musica pop e dello star system.

L’album esce a fine novembre 2010 e venderà oltre 60 mila copie, diventando disco di platino. L’esordio è un successo internazionale e darà il via a un tour ricco e variegato in diversi programmi americani e in esibizioni nelle location più importanti di tutto il mondo.

Il Volo continuerà a dominare i palchi e la scena musicale internazionale con un successo che crescerà insieme ai suoi protagonisti: nel 2015 si classificano al primo posto al Festival di Sanremo con il brano Grande amore, con ben il 39% delle preferenze. L’EP dedicato al brano diventerà triplo disco di platino, superando le 150 mila copie vendute.

Nel 2019 esce il loro ultimo album, Musica.

Il Volo: patrimonio netto, guadagni e incassi

Sui guadagni effettivi e il patrimonio de Il Volo ci sono diversi dati provenienti da fonti disparate e spesso incerte: c’è chi riporta un milione di euro a concerto (da 150 a 499 mila solo negli Stati Uniti e fino a 1 milione di dollari in tutto il mondo).

Il trio si trova spesso al centro di critiche per i presunti lauti cachet che si nasconderebbero dietro i suddetti pagamenti: fonti non confermate ripreso un episodio risalente a dicembre 2015 quando, in occasione di un evento per l’ultimo dell’anno, Il Volo avrebbe richiesto un compenso di 250 mila euro per esibirsi un paio d’ore nel cuore di Salerno.

Messo da parte il gossip finanziario, diversi portali che raccolgano e analizzano le finanze di VIP e star famose attribuiscono a Il Volo un patrimonio netto al 2019 compreso tra 500 mila e un milione di euro.

I guadagni stellari del trio sarebbe testimoniato anche dai profili Instagram dei tre componenti, che riportano uno stile di vita decisamente sopra la media (tra auto sportive e location da sogno). Molti di questi incassi derivano anche dallo streaming, dove i numeri sono da record: il brano Grande Amore detiene il record, con 175 milioni di visualizzazioni su YouTube a cui si aggiungono i numeri di Spotify e Apple Music dove il successo sanremese è sempre tra i brani più ascoltati.

Un’eredità sufficiente a permettere un rendita più che dignitosa.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories