Quando torneremo sulla Luna: la NASA ha svelato la data del nuovo sbarco

Marta Tedesco

04/05/2020

04/05/2020 - 15:31

condividi

Nel 2024 torneremo sulla Luna: la NASA ha lanciato Artemis, il progetto che prevede lo sbarco lunare di una donna. È in fase di sviluppo il nuovo mezzo di allunaggio.

Quando torneremo sulla Luna: la NASA ha svelato la data del nuovo sbarco

L’uomo tornerà sulla Luna nel 2024. Questo è il progetto su cui sta lavorando la NASA per sviluppare il nuovo sistema di atterraggio umano sul nostro satellite.

Il progetto Artemis prevede che la prossima impronta umana sul suolo lunare sarà anche quella di una donna, insieme a un collega. I due astronauti arriveranno sulla Luna grazie a un mezzo di trasporto completamente nuovo il cui prototipo verrà presentato nel 2021.

Nel 2024 torneremo sulla Luna

La NASA il 30 aprile ha selezionato tre compagnie che dovranno progettare e sviluppare nel giro di 10 mesi prototipi di veicoli lunari per il nuovo atterraggio sulla Luna che, per la prima volta nella storia, coinvolgerà un astronauta donna. Questi modelli saranno poi presentati ai funzionari dell’agenzia spaziale a febbraio 2021.

La NASA ha messo a disposizione 967 milioni di dollari per questo nuovo progetto. Delle tre cordate in gara, ne verranno scelte solo due a cui affidare la realizzazione del mezzo, una delle tre verrà totalmente eliminata.

Le compagnie in lizza sono Dynetics di Huntsville (Alabama), Blue Origin of Kent (Washington) e SpaceX di Hawthorne (California). “L’America sta avanzando con l’ultimo passo necessario per far atterrare gli astronauti sulla Luna entro il 2024, incluso l’incredibile momento in cui vedremo la prima donna mettere piede sulla superficie lunare”, ha dichiarato l’amministratore della NASA Jim Bridenstine la scorsa settimana.

Al via i viaggi lunari

Il programma originario della NASA è ben più ambizioso e prevede la costruzione di una Stazione spaziale lunare da mettere stabilmente in orbita attorno alla Luna. Tale piattaforma avrebbe lo scopo di fungere da base da cui far partire viaggi ricorrenti sul nostro satellite e, in seguito, il viaggio da tanto atteso verso Marte.

Al momento ci si deve accontentare di far solo tornare qualcuno sulla Luna. La Luna stata visitata dall’uomo per l’ultima volta nel 1972 alla fine del programma Apollo (nella mitologia greca, fratello di Artemis). Fu l’astronauta Neil Armstrong, il 20 luglio 1969, ad aver toccato per primo il suolo lunare.

Allora fu il presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy ad aver contribuito a lanciare il programma Apollo, ora invece a promuovere il progetto Artemis è il presidente Donald Trump. L’11 dicembre 2017 infatti Trump ha firmato la Space Policy Directive 1, rendendo l’esplorazione lunare una politica ufficiale.

Argomenti

# Spazio
# Luna

Iscriviti a Money.it