Quali sono le città più influenti del mondo?

Se si nutre il desiderio di cambiare città per motivi di lavoro e non solo sarà bene capire dove convenga trasferirsi; infatti esistono delle città più influenti di altre a seconda dei criteri scelti come metro di valutazione.

Quali sono le città più influenti del mondo?

Nel mondo ci sono città più influenti di altre nelle quali vivere potrebbe offrire dei vantaggi inaspettati da diversi punti di vista. Ma quali sono le caratteristiche che rendono una città influente? Ogni persona ha le sue preferenze e un posto ideale per qualcuno potrebbe rivelarsi invivibile per un altro.

In una competizione aperta tra città appartenenti a continenti, stati, zone e culture totalmente differenti ce ne sono moltissime che potrebbero figurare ai primi posti di questa classifica; ma capire quali realmente meritino di occupare la top ten potrebbe risultare più complicato del previsto proprio perché si tratta di una valutazione soggettiva.

Sarà quindi necessario trovare un criterio oggettivo di valutazione utile per chi volesse cambiare città e andare ad abitare in un posto che apra prospettive migliori a livello lavorativo e non solo.

I criteri

Una società di consulenza americana, la A. T. Kearney, ha stilato un rapporto in cui cerca di fornire a questa valutazione una oggettività che apparentemente non avrebbe: offre quindi dei parametri di riferimento inoppugnabili che prendono spunto dal contesto economico, politico, sociale e culturale. L’influenza di una città infatti è determinata da decine di variabili che la A. T. Kearney ha raggruppato in cinque categorie fondamentali:

  • attività commerciali;
  • capitale umano;
  • scambio di informazioni;
  • vitalità culturale;
  • vitalità politica.

Seguendo questi parametri la società americana che ha stabilito la classifica ha voluto poggiare le sue decisioni su caratteristiche documentabili e riscontrabili da tutti nella realtà attuale o rilevabili dallo studio della storia di questi luoghi.

Questi criteri saranno del tutto diversi se invece si vorrà fare un discorso sulle città in cui lo stile di vita è considerato migliore in assoluto; se si è interessati ad approfondire questo aspetto si incoraggia la lettura del nostro articolo.

La classifica

Innanzitutto sarà interessante vedere quali sono le città che compongono questa classifica per poi tentare di capire quali motivi siano alla base delle decisioni prese dalla società. La top ten comprende:

  • 1) New York City;
  • 2) Londra;
  • 3) Parigi;
  • 4) Tokyo;
  • 5) Hong Kong;
  • 6) Los Angeles;
  • 7) Singapore;
  • 8) Chicago;
  • 9) Pechino;
  • 10) Bruxelles.

Attenendosi ai criteri individuati come basilari si è operata quindi la decisione di posizionare ai primi dieci posti della classifica queste città; sarà interessante capire cosa contraddistingue ognuna di esse rendendola particolarmente influente a livello mondiale.

I motivi della scelta

In testa alla classifica si trova New York City, sede dell’Onu e di Wall Street: la città dei cinque distretti resta regina incontrastata.

Subito dopo in testa alla classifica troviamo una città europea: Londra. Nonostante la Brexit la città della Regina resta la capitale finanziaria europea nonché la seconda città più influente al mondo.

Impareggiabile nell’arte e nella moda secondo il Global Cities Indiex troviamo ancora una città europea: Parigi. Questa città non ha infatti rivali a livello globale soprattutto per il volume di informazioni scambiate.

Tokyo si aggiudica il quarto posto per un nobilissimo motivo: al centro di un’area urbana con 40 milioni di abitanti è una delle città più istruite al mondo con ⅓ degli abitanti che possiede almeno una laurea.

Città al confine tra Occidente e Oriente è Hong Kong; ceduta dal Regno Unito alla Cina 21 anni fa, ha legami sia con l’Asia che con l’Europa e ospita una grande borsa valori e un importante porto commerciale.

Celebre da altri punti di vista è invece Los Angeles la megalopoli californiana, punto di riferimento primario per lo showbusiness di Hollywood e per il commercio con l’Asia. A seguire nella classifica si trova Singapore, ex colonia britannica che può contare su una grande borsa valori e sul porto che rappresenta uno snodo fondamentale per i commerci in Asia.

Troviamo poi Chicago la metropoli sul lago Michigan che rappresenta un hub mondiale per le merci soprattutto grano, mais e carne suina. Al penultimo posto di questa classifica, ma pur sempre molto in alto in una ipotetica graduatoria globale c’è Pechino, capitale della seconda economia del mondo: è la città che ospita più aziende tra quelle che cita il Global Fortune 500.

Infine Bruxelles, fondamentale centro politico e burocratico, ospita ben due capitali: quella del Belgio e quella dell’Unione Europea.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Classifiche

Argomenti:

Classifiche

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.