Pokémon GO: come fare i Raid a distanza senza uscire di casa

Arrivano i Raid da remoto su Pokémon GO: ecco come partecipare a distanza e catturare i leggendari disponibili nei raid senza uscite di casa.

Pokémon GO: come fare i Raid a distanza senza uscire di casa

Una grande novità arriva per i giocatori di Pokémon GO: partecipare ai Raid a distanza è ora possibile. Le avvincenti battaglie di gruppo per aggiudicarsi Pokémon leggendari e rari sono ora disponibili da remoto, senza dover uscire di casa (causa quarantena da coronavirus). Ma come funzionano e come partecipare ai Raid a distanza senza spostarsi dalla propria abitazione?

L’emergenza coronavirus e la derivata pandemia hanno costretto diversi Paesi a casa inficiando le prestazioni e il gameplay degli aspiranti allenatori di Pokémon GO: il gioco infatti si basa proprio sul muoversi e spostarsi in lungo e largo, tramite geolocalizzazione GPS e sul visitare determinati luoghi per eventi e bonus utili a portare avanti il proprio profilo.

Niantic è già corsa ai ripari da diverse settimane, introducendo aggiornamenti rivolti a modificare alcune dei tratti principali di Pokémon GO: ora è il momento dei Raid a distanza che permetteranno non solo di partecipare da casa ma di limitare assembramenti al momento proibiti favorendo l’ormai famoso distanziamento sociale.

Pokémon GO: come funzionano i Raid a distanza

I Raid da remoto verranno implementanti con il prossimo aggiornamento di Pokémon Go e il loro funzionamento sarà legato a dei speciali Pass simili a quelli già visti all’interno dell’app per gli stessi Raid o eventi vari.

Solitamente infatti i Raid di Pokémon GO prevedono che i giocatori escano dalla propria abitazione per raggiungere un determinato luogo, palestra Pokémon, ospitante il Raid visibile all’interno della mappa.

Come funziona un Raid a distanza su Pokémon Go? Tramite l’aggiornamento in arrivo su iOS e Android si potrà ottenere un biglietto Raid speciale al prezzo di 100 Pokémonete (che all’interno dello shop di gioco sono pari a 0,99 centesimi di euro). Ottenuto il biglietto si potrà scegliere di accedere ai Raid disponibili nelle palestre nelle vicinanze e visibili all’interno del radar (non potrete quindi catapultarvi virtualmente in pieno centro se vi trovate in periferia).

A questo compromesso Niantic permetterà al giocatore in possesso del biglietto Raid di invitare un amico a unirsi alla lotta: quest’ultimo potrà farlo indipendentemente da dove si trova e dalla distanza del luogo dedicato all’evento.

L’aggiornamento che introdurrà questa importante novità dovrebbe arrivare nei prossimi giorni e tale opzione resterà attiva per tutta la durata dell’emergenza in modo da salvaguardare gli utenti che potranno giocare da casa senza ricorrere a trucchi che possono facilmente favorire il rischio BAN.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories