Pensione con meno di 15 anni di contributi: come accedere

Lorenzo Rubini

22 Marzo 2021 - 12:35

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Quando si è in possesso di meno di 15 anni di contributi il pensionamento di vecchiaia non sempre è possibile.

Pensione con meno di 15 anni di contributi: come accedere

La pensione di vecchiaia può essere raggiunta al compimento dei 67 anni di età congiuntamente alla maturazione di almeno 20 anni di contributi, in alcuni casi, alla stessa età ma con almeno 15 anni di contributi

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“A 69 anni con contributi versati di 14 anni e 8 mesi prima del 1990 si ha diritto alla pensione?”

Pensione con meno di 15 anni di contributi

Come anticipato in apertura, la pensione con meno di 20 anni di contributi è prevista solo in specifici casi che possono ricondursi ai requisiti richiesti dalla deroghe contenute nella legge Amato del 1992.

Una di queste deroghe prevede la possibilità di accedere al pensionamento di vecchiaia al compimento dei 67 anni se in possesso di almeno 15 anni di contributi versati tutti prima della fine del 1992. E lei potrebbe rientrarci, ma purtroppo non raggiunge i 15 anni di contributi.

Premettendo che non ha possibilità di pensionamento neanche al compimento dei 71 anni poiché la misura in questione, essendo contributiva, richiede che tutti i contributi siano stati versati dopo il 31 dicembre 1996.

Quale soluzione per non perdere i 14 anni e 8 mesi di contribuzione versata? Non può procedere al raggiungimento dei 15 anni di contributi versando contribuzione volontaria poiché quest’ultima collocherebbe i contributi nel momento in cui si versano (ed essendo successivi al 1992 le inibirebbero la possibilità di accedere con 15 anni di contributi così come previsto dalla deroga).

L’unica soluzione è quella dei contributi da riscatto perché in questo caso la contribuzione riscattata si colloca temporalmente nel momento in cui dovrebbe essere stata versata originariamente. Mancandole al diritto della pensione di vecchiaia, quindi, soltanto 4 mesi di contributi dovrebbe trovare un periodo, antecedente al 1993, riscattabile sia gratuitamente che onerosamente.

Penso ad esempio, al servizio militare obbligatorio, se lo ha svolto, che può essere riscattato gratuitamente e fornisce 12 mesi di contributi utili sia al diritto che alla misura della pensione. Se non lo ha già richiesto e non è, quindi, compreso nei 14 anni e 8 mesi di contributi, riscattando il servizio di leva raggiungerebbe i requisiti richiesti potendosi pensionare fin da subito.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO