Paralimpiadi: chi sono le tre italiane del podio nei 100 metri

Elisa Corpolongo

4 Settembre 2021 - 18:02

condividi

Ai 100 metri delle Paralimpiadi di Tokyo, il podio si colora di azzurro: chi solo le tre italiane che hanno vinto oro, argento e bronzo?

Paralimpiadi: chi sono le tre italiane del podio nei 100 metri

La tripletta tutta italiana nella finale dei 100 metri femminili categoria T63 (atleti che competono con protesi a un arto) alle Paralimpiadi di quest’anno, passerà alla storia. Con queste medaglie, l’Italia sale a 69 vittorie sul podio alle Paralimpiadi.

Le tre ragazze italiane si sono aggiudicate oro, argento e bronzo per una tripletta che rende il podio tutto dipinto d’azzurro. Vediamo chi sono le tre italiane sul podio dei 100 metri alle Paralimpiadi di Tokyo 2021.

La tripletta azzurra nei 100 metri di Tokyo 2021

Sul gradino più alto del podio, si è aggiudicata l’oro Ambra Sabatini; l’argento è stato vinto da Martina Caironi e il bronzo da Monica Graziana Contrafatto.

Le tre azzurre sono sull’onda del festeggiamento e la gioia della loro triplice vittoria arriva da Tokyo fino all’Italia per abbracciare tutti i tifosi che le hanno sostenute. Le ragazze, commosse e felici, hanno veramente guadagnato il podio e Ambra Sabatini, colei che ha vinto l’oro, ha realizzato anche il record del mondo con 14’’11.

Chi è Ambra Sabatini, l’oro nei 100 metri alle Paralimpiadi Tokyo 2021

Ambra Sabatini è colei che ha registrato il record del mondo con 14’’11 alle Paralimpiadi di quest’anno. Ambra è una ragazza di 19 anni originaria di Livorno e che ora è residente a Porto Ercole (Grosseto).

Dopo la vittoria, la giovane atleta azzurra ha espresso tutta la sua gioia in una dichiarazione rilasciata a Rai Sport raccontando che la vittoria è una cosa meravigliosa, ma che fare una tripletta azzurra è la cosa più bella che possa capitare ed esattamente ciò che il team desiderava.

L’azzurra da record mondiale ha avuto un incidente in moto mentre si recava in scooter agli allenamenti di atletica, ma la forza d’animo l’ha portata a continuare a vincere ancora imperterrita fino ad oggi.

Chi è Martina Caironi, l’argento nei 100 metri alle Paralimpiadi Tokyo 2021

Martina Caironi, l’argento sul podio dei 100 metri per la categoria T63, ha 31 anni, è originaria di Alzano Lombardo in Provincia di Bergamo ed è al momento residente a Bologna. Il suo tempo è stato registrato a 14’’46.

Il team azzurro è molto unito e Martina Caironi, durante la conferenza stampa dopo la vittoria, ha dichiarato che le tre atlete azzurre aspettavano proprio di poter fare la tripletta. A Rio, nel 2016, infatti, Martina Caironi si era aggiudicata l’oro, mentre Monica Graziana Contrafatto il bronzo.

Martina Caironi è stata vittima di un incidente in motorino a 18 anni che l’ha obbligata all’amputazione della gamba dopo essere stata schiacciata da un’auto. Durante la sua carriera sportiva ha già vinto due ori e due argenti.

Chi è Monica Graziana Contrafatto, il bronzo nei 100 metri alle Paralimpiadi Tokyo 2021

Monica Graziana Contrafatto è colei che ha vinto il bronzo alle Paralimpiadi di Tokyo 2021, chiudendo in bellezza la tripletta tutta italiana con un tempo di 14’’73. Monica Graziana ha 40 anni ed è originaria di Gela (Caltanissetta). Al momento, è tuttavia residente a Roma.

Monica Graziana ha una grande sensibilità ed ha dedicato la vittoria all’Afghanistan, Paese in cui lei era un caporale maggiore dei bersaglieri in missione. L’atleta azzurra ha definito l’Afghanistan con affetto: “quel Paese che mi ha tolto qualcosa, ma che in realtà mi ha dato tanto”.

Infatti, proprio in missione in Afghanistan, durante un attacco alla base italiana, l’atleta azzurra venne colpita da una scheggia di bomba e dovettero amputarle una gamba in quell’occasione e a distanza di tempo, Monica Graziana ricorda l’episodio con commozione.

Argomenti

# Italia
# Sport

Iscriviti a Money.it