PIL Regno Unito fa tremare: peggior crollo dal 1979. Ma non è finita

Il PIL del Regno Unito ha messo a segno la flessione peggiore mai osservata negli ultimi quarant’anni

PIL Regno Unito fa tremare: peggior crollo dal 1979. Ma non è finita

Il PIL del Regno Unito ha lasciato di stucco.

I dati riguardanti il primo trimestre dell’anno, dunque quelli meno colpiti dall’emergenza coronavirus, hanno alzato il velo sulla flessione peggiore mai registrata dall’anno 1979.

Ciò significa che nel secondo trimestre del 2020 le cose potrebbero andare anche peggio per il PIL del Regno Unito, alle prese sia con la pandemia che con la Brexit.

PIL Regno Unito: cosa è successo davvero tra gennaio e marzo

Su base trimestrale, e dunque a confronto con l’ultimo quarto del 2019, il PIL britannico ha messo a segno una variazione negativa di 2,2 punti percentuali, la peggiore mai registrata dal terzo trimestre del 1979.

Il dato, tra l’altro, ha fatto i conti con la precedente stima di -2,0 punti e ha mostrato così un ulteriore peggioramento della situazione. Ma non è finita.

A deludere le attese è stato anche il dato tendenziale sul PIL, giù dell’1,7% rispetto al 1° trimestre del 2019. In questo caso le stime iniziali avevano parlato di una flessione dell’1,6%.

Non solo PIL: gli altri dati giunti da Londra

Non sono stati soltanto i dati sul Prodotto Interno Lordo britannico a descrivere le difficoltà vissute dall’economia nei primi tre mesi dell’anno, che hanno calcolato soltanto limitatamente (per il mese di marzo) gli effetti del coronavirus.

Nel trimestre a scendere sono stati anche gli investimenti delle aziende, giù dello 0,8% su base annua, a fronte del +1,8% precedente e di attese a +0,7%.

Non è andata tanto meglio su base congiunturale (in confronto al 4° trimestre del 2019) dove la flessione è stata dello 0,3% e si è confrontata con attese allo 0,0%.

Molto probabilmente le cose continueranno a peggiorare nel momento in cui Londra alzerà il velo sui dati del 2° trimestre, quello in cui le misure di contenimento si sono fatte più restrittive. Sarà allora che il PIL del Regno Unito subirà la peggiore batosta.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories