Oops pattern sul Ftse Mib: come e dove entrare?

icon calendar icon person
Oops pattern sul Ftse Mib: come e dove entrare?

L’Oops è un pattern di prezzo molto efficace che si verifica dopo un’ apertura in gap up o down rispetto alla chiusura del giorno precedente. L’esempio sul Ftse Mib ci farà capire come sfruttarlo

L’Oops è un pattern di prezzo che trova spiegazione su una risposta eccessivamente emotiva del mercato. Il pattern è facilmente individuabile su time frame daily in cui la formazione di gap è più probabile, ma in giornate in cui la volatilità sul mercato è molto alta è possibile individuarlo anche su time frame minori.

Tale pattern è stato ideato da Larry Williams, uno dei trader più famosi della storia. Tale pattern è stato studiato per prendere i movimenti dei prezzi nel momento in cui il rialzo o ribasso si è manifestato in maniera eccessiva grazie alla paura dei trader di “perdere il treno”. In preda all’euforia infatti il mercato compie un movimento impulsivo, ad esempio in seguito all’uscita di un dato economico che diverge leggermente dalle attese, per poi ritracciare ed invertire la direzione.

Il nome del pattern Oops deriva proprio dall’esclamazione dei trader che vedono le quotazioni invertire velocemente la direzione portando in perdita un trade che era stato aperto con convinzione da parte dei trader.

Un esempio pratico sul Ftse Mib ci aiuterà a capire meglio.

Il pattern in questione è evidenziato nel quadrato giallo. Come possiamo osservare dall’esempio, in questo caso l’Oops si forma in seguito ad una apertura in gap up rispetto alla chiusura del giorno precedente. L’ansia di entrare a mercato degli operatori porta quindi le quotazioni a salire leggermente appena dopo l’apertura o uscita del dato macro.

In seguito però ai primi ritracciamenti, iniziano a saltare gli stop più corti impostati dai trader entrati long che si sommano alle prime prese di profitto. Data l’alta volatilità, tutti gli ordini eseguiti in seguito all’apertura o uscita del dato iniziano a chiudersi a causa dello stop loss troppo corto.

Come entrare in presenza di un Oops senza farsi sorprende dal mercato?

La giusta entrata in presenza del pattern Oops (riportato in figura) dovrebbe avvenire, dopo l’iniziale rialzo dei prezzi, alla rottura al ribasso del massimo del giorno precedente. Tale condizione è tanto più incisiva tanto più il prezzo di apertura è in alto rispetto al livello di chiusura del giorno precedente. Dopo l’iniziale rialzo quindi, con l’arrivare del ritracciamento, i prezzi vanno a riprendersi il massimo precedente e continuano a scendere abbastanza velocemente. La rapida discesa è dovuta al susseguirsi degli stop loss presi dai prezzi.

Anche se il pattern ha una alta percentuale di riuscita, è sempre bene impostare lo stop loss a protezione del nostro trade. Tale livello sarà pari al massimo formato dalla candela in seguito all’apertura.

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]