Nuovo regolamento appalti: nominata la commissione per redigere il testo

Il Codice degli appalti è vicino a una riforma radicale. Il Ministero delle Infrastrutture intende redigere un nuovo regolamento entro il 15 dicembre 2019. Nominata la commissione di esperti.

Nuovo regolamento appalti: nominata la commissione per redigere il testo

La disciplina degli appalti di servizi, forniture, lavori ed opere subirà presto sensibili modifiche. Infatti il Ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli è intenzionata ad accelerare l’iter per la redazione di un regolamento degli appalti unico e nuovo.

A poco meno di un anno dall’ultima modifica alla regolamentazione vigente, dovuta al Decreto sblocca cantieri, il Governo ha intenzione di intervenire di nuovo sul testo, anche perché le precedenti correzioni si erano tradotte in scelte di compromesso tra Salvini e Di Maio.

La Ministra De Micheli ha già provveduto alla nomina della commissione di esperti che dovrà lavorare al nuovo regolamento degli appalti, perfezionando la bozza scritta dai tecnici incaricati.

Il nuovo testo è atteso per il 15 dicembre 2019, e comunque entro e non oltre la fine del corrente anno. Il regolamento degli appalti dovrà essere più snello e semplice; l’ultima parola verrà data alle imprese e alle stazioni appaltanti che dovranno proporre le loro obiezioni al testo prima dell’entrata in vigore.

Nuovo regolamento appalti, riforma prevista entro la fine dell’anno

Tra le necessità impellenti del nuovo Governo c’è quello di riformare la disciplina degli appalti in maniera organica. Lo dimostra il fatto che la Ministra alle Infrastrutture Paola De Micheli ha già provveduto a nominare un team di esperti che andranno a mettere mano sulle proposte di modifica già redatte.

L’obiettivo della De Micheli è ambizioso: arrivare ad una bozza definitiva entro il 15 dicembre 2019, quindi in meno di un mese, come si apprende da IlSole24ore. La commissione incaricata è composta da 13 membri ed è guidata dal presidente di sezione del Consiglio di Stato Raffaele Greco.

In circa 30 giorni, gli esperti dovranno valutare le scelte tecniche apportate alla disciplina degli appalti, semplificare il testo e sottoporre la bozza alle stazioni appaltanti per avere un primo feedback.

Salvo problemi e deroghe, il nuovo regolamento appalti dovrebbe essere pronto prima che inizi il nuovo anno.

Nuovo regolamento appalti, occorre semplificare

Il nuovo regolamento degli appalto dovrà essere più snello rispetto alla bozza attuale. Pare che siano già stati proposti circa 250 nuovi articoli che si andrebbero ad aggiungere a quelli che già compongono il Codice degli appalti vigente. Bisogna poi valutare i decreti, i provvedimenti e le numerose comunicazioni dell’Anac, che hanno contribuito a rendere la materia confusionaria e disorganica.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Appalti

Argomenti:

Appalti Durc

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \