Si rifiutano di indossare la mascherina, la punizione è agghiacciante

I residenti di questa città indonesiana sono costretti a scavare tombe per i morti Covid-19 come punizione per non aver indossato la mascherina.

Si rifiutano di indossare la mascherina, la punizione è agghiacciante

Hanno violato l’obbligo di mascherina in pubblico e per questo sono stati costretti a scavare tombe per i morti di Covid-19. È successo a 8 persone residenti a Gresik, nella provincia dell’East Java (Indonesia).

I media locali riferiscono che la punizione è stata inflitta nel distretto di Cerme, dove il capo Suyono ha pensato che far scavare fosse per le vittime di coronavirus nel cimitero pubblico sarebbe servito da deterrente per chiunque stesse pensando di violare la misura anti-contagio.

Non indossano la mascherina: costretti a scavare tombe

“Ci sono solo 3 becchini disponibili al momento, quindi ho pensato di mettere queste persone a lavorare con loro”, ha detto Suyono, spiegando di aver assegnato due persone a ciascuna tomba: uno ha il compito di scavare la fossa, mentre l’altro posa assi di legno all’interno per sostenere il cadavere. Le autorità locali si occupano di garantire che la sepoltura dei morti avvenga nel rispetto totale delle norme igienico-sanitarie.

Ma non è la punizione più stramba

Non è la prima volta che l’Indonesia sceglie metodi bizzarri per punire le persone che ignorano le misure restrittive. Ad aprile un politico locale della reggenza di Sragen ha deciso di rinchiudere coloro che non rispettavano la quarantena all’interno di case abbandonate che si credeva fossero infestate dai fantasmi.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories