Motorola Moto G (2014): caratteristiche, prezzo e recensione

Federico Tesio

21 Ottobre 2014 - 09:30

condividi

Il nuovo Moto G potrebbe essere il miglior smartphone Android economico del 2014. Annunciato il 5 settembre all’IFA di Berlino, scopriamone assieme tutti i dettagli e caratteristiche in questa recensione.

Motorola Moto G (2014): caratteristiche, prezzo e recensione

Che Motorola avesse in mente di reinventare il concetto di smartphone economico lo sapevamo tutti da tempo. Che ci sarebbe riuscita superando le più rosee aspettative, commercializzando la sua nuova versione proprio di quel Motorola Moto G uscito l’anno scorso e che venne considerato già nel 2013 uno dei migliori smartphone economici in assoluto, non era però così scontato. Dopo l’acclamata esperienza di restyle del Motorola Moto X (2014), ecco che l’azienda di Chicago ci ricasca col nuovo smartphone economico che si contenderà il titolo di miglior budget con pochi altri concorrenti. Stesso nome, diversa sostanza: scopriamo prezzo, dettagli e caratteristiche di Motorola Moto G (2014) a distanza di poco meno di un anno dal suo predecessore.

Il design urla Motorola in ogni curva e smussamento, ben poco è cambiato rispetto al suo predecessore Moto G (2013). Non mancano dunque il jack per le cuffie, il cerchio di colore a contorno della fotocamera da 8 megapixel e la classica lettera M a comporre il logo Motorola.

Quello che cambia invece è il display, ben 5 pollici con una risoluzione di 1280 x 720p a 291 ppi. Già, ben 32 pixel per pollice in meno per Moto G (2014) rispetto alla versione precedente, spalmati su mezzo pollice di schermo in più: d’altronde su qualcosa era pur necessario risparmiare. 141.5 x 70.7 mm con 11 mm di spessore le dimensioni, per un peso di 149 grammi. La plastica della struttura è accompagnata da un vetro Gorilla Glass 3 sulla parte frontale, rendendo così più probabile la graffiatura del dispositivo sul retro che non sullo schermo.

Un buon upgrade è stato subito invece dalla fotocamera, che passa dai 5 MP di Moto G agli 8 megapixel f2.0 per quella principale di Moto G (2014), mentre quella frontale conta 2 megapixel. Per un dispositivo economico, la fotocamera principale si comporta bene: le fotografie sono eccellenti in condizioni ottimali di luce offrendo la possibilità di scatti in HDR. Altra miglioria rispetto al predecessore si rileva nella memoria, che in aggiunta alla versione da 16 GB offre una espansione tramite card microSD fino a 32 GB con opzione dual sim.

Il sistema operativo installato è Android KitKat 4.4, ma con la promessa di upgrade ad Android Lollipop una volta disponibile. Il processore non è stato migliorato, troviamo infatti nuovamente il Qualcomm Snapdragon 400, quad core economico da 1.2 GHz.

La batteria da 2070 mAh risulta sorprendente: mentre lo schermo più grosso potrebbe pensare a consumi più elevati rispetto alla sua precedente versione del 2013, Moto G (2014) presenta una ottimizzazione dei consumi eccellente. È possibile raggiungere una autonomia di addirittura due, tre giorni utilizzando il dispositivo con parsimonia (e non stiamo parlando di tenerlo a schermo bloccato). Utilizzando il dispositivo in maniera intensiva da mattino a sera, non ci ritroveremo comunque a correre all’impazzata nella disperata ricerca di una presa della corrente elettrica a fine giornata. Integrando poi la funzione di risparmio energetico che sarà inclusa in Android Lollipop, l’autonomia non potrà che migliorare ulteriormente.

Se state cercando uno smartphone economico e siete disposti a tollerare un display dalle grosse dimensioni ma dalla risoluzione non delle migliori, senza però voler rinunciare a quelle che sono le feature comuni a tutti top di gamma, il Moto G (2104) potrebbe essere lo smartphone budget che fa per voi. Non sarà il Motorola Moto X (2014), ma rimane pur sempre uno dei migliori economici in circolazione. Motorola Moto G (2014) è disponibile su Amazon a un prezzo di 199 euro per l’Italia e disponibile nelle colorazioni bianco e nero.

Argomenti

Iscriviti a Money.it