Monsanto: cosa aspettarsi dalla trimestrale?

Riccardo Sassola

06/10/2015

10/12/2015 - 13:23

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Monsanto pubblicherà domani i suoi dati sul quarto trimestre. Aspettative dai dati e previsioni sui possibili movimenti del titolo.

Domani, prima dell’apertura dei listini di borsa americana, saranno pubblicati i dati relativi al quarto trimestre di Monsanto. Ecco il profilo della società, cosa aspettarsi dalla trimestrale e i possibili movimenti sul titolo Monsanto.

Chi è Monsanto: profilo della società
Monsanto è uno dei principali player per la produzione e fornitura di materiali nel campo agricolo dalle semplici sementi ai prodotti chimici per il controllo di insetti ed erbacce.

Il titolo capitalizza a ieri 41mld di Dollari, distribuisce ai suoi azionisti un dividendo che ai prezzi attuali è del 2,46%, ha un P/E di 16 ma da inizio hanno ha lasciato sul terreno oltre il 27%.

Monsanto: come sono i fondamentali?
Dal bilancio di fine anno 2014 emerge la conferma che l’azienda è concentrata in prevalenza negli Stati Uniti che corrispondono ad oltre il 54% del fatturato, seguiti dall’ area Latino americana che incide per il 22% e l’area Europa e Sud Africa che contribuisce per il 14%.

Il fatturato complessivo di fine 2014 ammontava a 15,855 mld di Dollari e per quest’anno se le previsioni si mantengono tali ammonterà all’incirca sui 15,276 mdl in calo rispetto al precedente.

A livello di altri fondamentali, l’azienda presentava un livello d’ indebitamento rispetto al capitale sociale era di 0,98 volte, un Roe al 23,1% ed un Price/Book di 4,83.
I valori espressi quindi esprimono una corretta valutazione.

Titoli Monsanto: l’opinione degli analisti
I giudizi espressi dagli analisti nell’ultima settimana sono tutti ampiamente positivi con target price indicati tra 115 e 126 e giudizi di outperform o sovrappesare segno che la view sull’azienda rimane più che positiva.

Cosa aspettarsi dalla trimestrale?
La trimestrale precedente aveva riportato dati contrastanti poiché se l’EPS aveva superato il consensus degli analisti, il fatturato, che ammontava a 4,58 mld di dollari, era inferiore rispetto ai 4,63 delle attese e il titolo ne aveva risentito durante le contrattazioni.

Le attese per questa trimestrale sono di assoluta cautela poiché prevedono un fatturato a 2,788 mld di dollari (il calo del fatturato in questo trimestre è un fattore fisiologico che accade ogni anno) e un EPS negativo a -0.023.

Monsanto: analisi tecnica e previsioni

Il titolo, dopo aver segnato nel mese di settembre nuovi minimi, ha provato un ennesimo rimbalzo portandosi a ridosso della resistenza in area 89,50.

L’uscita di dati superiori alle attese potrebbe dare una spinta ulteriore alla Monsanto provando a riportarla per lo meno sui livelli di metà mese e del crollo di fine agosto.

Al contrario un’uscita di dati inferiori o aspettative peggiori per il prossimo anno, porterebbero il titolo a testare nuovamente il supporto di 83 che deve essere considerato un livello di stop-loss tassativo dato che se venisse rotto si prospetteranno davanti a noi nuovi minimi.

Questo articolo è pubblicato a titolo puramente informativo e non intende fornire nessun consiglio d’investimento. Leggi il disclaimer completo.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.