Moncler replica a Report e chiama gli avvocati. Titolo ancora in rosso

Vittoria Patanè

03/11/2014

03/11/2014 - 16:29

condividi

Attraverso un comunicato diramato pochi minuti fa, Moncler replica a Report dopo l’inchiesta shock mandata in onda ieri sera:

Moncler utilizza solo piuma di alta qualità, acquistata da fornitori obbligati contrattualmente a garantire il rispetto dei principi a tutela degli animali, come riportato dal nostro Codice Etico, al punto 6.4. L’associazione del nome Moncler a pratiche illegali e vietate dal nostro Codice Etico, è impropria. I nostri fornitori di piuma sono tutti basati in Italia, Francia e Nord America. Non sussiste quindi alcun legame con le immagini forti mandate in onda riferite a allevatori, fornitori o aziende che operano in maniera impropria o illegale, e che sono state associate in maniera del tutto strumentale a Moncler"

E ancora:

«Il costo del prodotto viene moltiplicato, come d’uso nel settore lusso, di un coefficiente pari a circa il 2,5 dall’azienda al negoziante, a copertura dei costi indiretti di gestione e distribuzione. Nei vari Paesi la distribuzione applica poi, in base al proprio mercato di riferimento, il ricarico in uso in quel mercato»

La precisazione è relativa ai dati riportati all’interno del servizio di Sabrina Giannini, secondo i quali l’azienda di Ruffini pagherebbe ai terzisti tra i 30 e i 45 euro per il prodotto finito e poi lo rivenderebbe a prezzi 20 volte superiori.

Moncler comunica inoltre di aver dato mandato ai propri legali di tutelarsi in tutte le sedi opportune. Nel frattempo a Piazza Affari il titolo segna ancora rosso, cedendo il 5,88 a 10,41 euro.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.