Mercatini di Natale 2021: migliori in Italia, date e regole

7 Novembre 2021 - 12:50

condividi

Guida ai mercatini di Natale. Come si organizzano le Regioni per portare avanti la consueta tradizione nonostante il Covid? Una lista di eventi imperdibili.

Mercatini di Natale 2021: migliori in Italia, date e regole

I mercatini di Natale nel 2021 ci saranno, in Italia come anche nel resto d’Europa. Nel nostro paese infatti la situazione epidemiologica appare stabile e gli artigiani di ogni regione si preparano a colorare le strade cittadine per le feste.

L’usanza, nata nella città di Bolzano in Trentino Alto Adige, viene quest’anno ripristinata dopo il doloroso stop del 2020 imposto dalla pandemia che aveva congelato moltissime attività. Ora quindi si scende di nuovo in strada, muniti di mascherina e pronti a festeggiare.

Per tornare quindi a rendere omaggio alla tradizione in grande stile abbiamo realizzato una pratica guida con le date e la lista dei mercatini di Natale più ricchi e pittoreschi a cui non potete davvero mancare.

Mercatini natalizi: le date del 2021

Come ogni anno, da novembre scatta l’appuntamento con i mercatini di Natale quando le strade vengono ornate con addobbi colorati e invase da banchetti con un’atmosfera da fiaba che si respira per le vie.

Le varie località turistiche natalizie però sono sparse sul territorio italiano e ogni manifestazione è organizzata in maniera indipendente con le proprie date di inizio e di fine anche al di là della consuetudine. Solitamente infatti si cerca di far coincidere la data di l’apertura delle bancarelle con l’8 dicembre.

Gli apripista di quest’anno, con un anticipo considerevole, saranno Limatola e Verona entrambe il 12 novembre. Verona però in particolare ha stilato un piano per le festività che durerà fino al 26 dicembre e sarà ospitato nel cortile del Mercato Vecchio in Piazza dei Signori accogliendo le caratteristiche casette in legno del “Christkindlmarkt” di Norimberga dove oltre cento espositori propongono addobbi in vetro, legno e ceramica e tipiche specialità gastronomiche. Festeggiamenti anche a Piazza Indipendenza, Via della Costa, Lungadige San Giorgio, Piazza Viviani, Ponte Pietra, Ponte Scaligero di Castelvecchio e Piazza San Zeno. L’evento si chiamerà «Città d’amore, città di Natale».

I chiudifila invece saranno le città di Lazise, Crodo e Trento il 9 gennaio, con 3 giorni di «ritardo» sulla canonica data nel 6 gennaio che invece accomuna moltissime località di spicco come Perugia, Milano, Torino, Sestriere e San Marino.

C’è da dire però che le date di inizio e fine di moltissimi mercatini devono essere ancora annunciate specialmente in regioni come l’Abruzzo, la Liguria e il Friuli-Venezia Giulia. Pochi quest’anno gli eventi cancellati.

Grandi città: una certezza per i mercatini

Alcune delle mete più gettonate dai turisti si riconfermano tali anche a Natale, ecco le tre più caratteristiche:

  • L’immancabile Roma

La Roma dei mercatini è capace di unire sapientemente artigianato e tradizione. Oltre allo storico ritrovo di Piazza Navona con le sue Befane portafortuna ci saranno iniziative a partire da Piazza di Spagna fino al Parco Jonio. Il tutto sempre all’insegna dei prodotti di artigianato e antiquariato che riempiono anche bancarelle in Piazza delle Gardenie, quartiere Centocelle.

  • Firenze tedesca

A Firenze si terranno i mercatini della lunga tradizione mitteleuropea dal 28 novembre al 17 dicembre. Piazza Santa Croce sarà il centro di un crocevia di profumi, sapori e colori tipici del Natale tedesco: il Weihnachtsmarkt.

  • Napoli, classico intramontabile

A Napoli si respira sempre il Natale nelle strade dei presepi. Per questo vi ricordiamo i riferimenti di Via San Gregorio Armeno e Via San Biagio dei Librai, cuore di Spaccanapoli. Le botteghe specializzate nell’arte del presepe esporranno come sempre le statuine classiche mescolate alle caricature di personaggi famosi legati al mondo dello sport e della politica.

I consigli alternativi

Capita spesso di leggere classifiche sui mercatini più caratteristici, ma alcune volte stilando queste liste si punta solo ai grandi nomi dimenticandosi così delle piccole città che sono però delle vere perle.

  • Limatola

Il fiore all’occhiello dell’evento è la suggestiva location del castello ed borgo di Limatola che dall’8 novembre all’8 dicembre ospiteranno la decima edizione di “Cadeaux al Castello“, il mercatino di Natale più famoso del beneventano. Eccellenze locali e antichi mestieri prenderanno vita davanti ai vostri oggi. Per quest’anno la manifestazione è attesa anche la “Parata di Pinocchio”, una sfilata per i bimbi composta da trampolieri ed attori professionisti. Il loro giro vi condurrà al Cantastorie nel Bosco Incantato per assistere alla favola di Collodi.

  • Rovereto

Rovereto si popola di bancarelle dal 22 novembre al 6 gennaio per il Natale dei Popoli in Via Roma. Singolari oggetti che potete trovare qui? Le icone dipinte a mano del monastero bielorusso di Sant’Elisabetta di Minsk, gli articoli in legno tipici della Val Gardena e oggetti in legno d’olivo provenienti da Betlemme. Il tutto condito da i sapori della tradizione gastronomica trentina, come la polenta, lo spezzatino e lo strudel. Occhio anche ai i presepi che corrono sulle vie da Palazzo del Podestà fino al Mart.

  • Bressanone

Poco nota ma splendida è la colorata Piazza del Duomo, sempre adorna e ricca di profumi intensi ed invitanti. Il tradizionale mercatino di Natale qui si svolge dal 29 novembre al 6 gennaio e vedrà in città decine di espositori di presepi, sculture in legno, ceramiche e articoli natalizi tirolesi. Sul fronte culinario i cibi di Valle Isarco la faranno da patrone e li potrete gustare ascoltando concerti ed esibizioni di cori locali.

Argomenti

# Natale

Iscriviti a Money.it