Le 10 birre più costose al mondo

Chi lo ha detto che la birra non può essere una bevanda di lusso? Ecco le 10 bottiglie pregiate più costose al mondo che non troverete al pub sotto casa

Le 10 birre più costose al mondo

Uscire per andare a bere una birra è uno svago noto per la sua economicità. Bisogna però sfatare il mito che solo vino, champagne e liquori pregiati siano bevande esclusive e dai prezzi alti. Anche la birra, infatti, trova posto nel mercato di fascia alta.

Potrai essere anche sorpreso nello scoprire che la birra è la bevanda più antica del mondo e la terza più popolare dopo l’acqua e il tè, e la bevanda alcolica più consumata al mondo. Questo fa di lei un prodotto accessibile a tutte le tasche e la preferita per accompagnare un pasto con gli amici, la visione di una partita o un’uscita after dinner.

Ma le migliori birre al mondo sono solo per pochi eletti. Questo perché una birra di lusso è molto più di una semplice serata con gli amici, e non solo perché richiede una tasca più ampia. Ecco le 10 migliori birre più costose al mondo.

10. Tutankhamun Ale - 75$

Introdotta nel Regno Unito nel 1996, la Tutankhamun Ale è la riproduzione di un’antica birra egiziana. La sua storia risale alla cucina segreta della regina Nefertiti, nascosta nel Tempio del Sole, e arriva fino a noi grazie a un team di archeologi dell’Università di Cambridge che ha scoperto i resti degli ingredienti per la ricetta antica. Dalla collaborazione tra le birrerie scozzesi e di Newcastle è nata questa birra da 6 gradi venduta al prezzo di 75$/500 ml.

9. Brewdog’s Sink the Bismarck: 107$

L’IPA di Brewdog, Sink the Bismark, è la risposta al brand tedesco Schorschbrau nella corsa alla creazione della birra più alcolica del mondo. Prodotta con la tecnica della crioconcentrazione ripetuta per 4 volte, è chiamata “IPA alla quarta” anche perché è 4 volte più amara e contiene 4 volte più luppolo di una birra tradizionale. La gradazione? 41%. Il prezzo? 107$, da noi 115,90€/37.5cl.

8. Utopias, Samuel Adams - 199$

Si tratta di una birra in edizione speciale che viene rilasciata sul mercato ogni 2 anni. Ha una gradazione alcolica del 28% e il prezzo è di 199$ a bottiglia. La gradazione alcolica, pari a quasi 5 volte quella delle birre tradizionali, è così alta che è illegale vendere Utopias in 15 stati del mondo, in quanto non può essere legalmente classificata come “birra”. Viene fatta mescolando più lotti, alcuni dei quali sono invecchiati per 24 anni, e usa un ceppo di lievito segreto che il birrificio chiama lievito “ninja”. Il sapore è più simile al cognac o a un porto forte. Ha anche un tocco magico di sciroppo d’acero.

7. Schorschbrau Schorschbock 57 - 275$/33cl

La birra tedesca è una delle più alcoliche mai create: ben 57% di alcol. Il birrificio ne ha prodotte solo 36 bottiglie. Gli assaggiatori hanno detto che sa di affumicato e nocciola con sentori di uvetta.

6. Carlsberg Jacobsen Vintage - 400$

Questa birra al vino d’orzo fatto maturare in botti di rovere svedese e francese per 6 mesi con aromi di vaniglia e cacao è stata creata dal famosissimo birrificio danese Carlsberg per sfidare il mercato del vino di lusso. Ne sono state prodotte 600 bottiglie ogni anno dal 2008 al 2010. Gradazione alcolica: 10.5%.

5. De Cam e 3 Fonteinen Millenium Geuze 1998 - 616$

Introdotta nel 1998 in Belgio in vista delle celebrazioni per accogliere il nuovo millennio, questa birra è una collaborazione tra De Cam e 3 Fonteinen. Contiene il 7% di alcol e sebbene ne siano state prodotte solo 8.000, è ancora possibile trovarla ben conservata nelle migliori cantine di tutto il mondo. Ma occhio al prezzo, che è di circa 600 dollari per mezzo litro.

4. Brewdog’s The End of History - 765$/330 ml

La sfida a creare la birra più alcolica del mondo non si è fermata alla Sink the Bismark per la scozzese Brewdog, ed è proseguita con la The End of History, da ben 55°. Di cattivissimo gusto la confezione: le bottiglie erano contenute all’interno di scoiattoli ed ermellini imbalsamati. Per fortuna ne hanno fatte solo 12.

3. Cantillon Loerik 1998 - 1.722$/500ml

Sul podio i prezzi salgono, anzi visto che siamo in tema lievitano. Loerik, della brasserie Cantillon, è stata imbottigliata nel 1998 e successivamente rilasciata nel 2003 a causa del lunghissimo processo di rifermentazione che avviene all’interno della bottiglia. È la terza birra più costosa al mondo grazie a questo speciale processo di lavorazione. Contiene solo il 5% di alcol, ma una bottiglia da 0,75 l è stata venduta all’asta per 2.584$.
L’intenzione attuale è di rilasciare un secondo lotto di Loerik nel 2020.

2. Antarctic Nail Ail - 1.815$

Si prende del ghiaccio da un iceberg in Antartide, lo si scioglie in Tasmania e poi è mandato a Perth, in Australia, per la produzione di questa birra. Ne hanno prodotte solo 30 bottiglie e il 100% del ricavato è andato alla Sea Shepherd Conservation Society, l’Organizzazione anti-bracconaggio per la salvaguardia degli ecosistemi marini. All’asta è stata venduta per 1.815$.

1. Allsopp Arctic Ale - 503.300$

Il titolo di birra più costosa al mondo va a una bottiglia di oltre 140 anni appartenuta alla spedizione artica del 1875 guidata da Sir George Nares. Una cassa di bottiglie è stata trovata in un garage nello Shropshire, in Inghilterra. Nel 2007 una bottiglia è stata venduta all’asta all’incredibile prezzo di 503,300$. È ancora chiusa e sigillata.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Curiosità

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Luca Secondino

Luca Secondino

2 settimane fa

Lavori più pagati in Italia nel 2018

Lavori più pagati in Italia nel 2018

Commenta

Condividi