Land Rover Defender 110 è una 4x4 tecnologica. Porta nel ventunesimo secolo una tradizione che risale al lontano 1948, un modello che a distanza di cinque generazioni continua nella sua evoluzione, non deludendo mai le aspettative.

Land Rover Defender 110 è in vendita a partire da 66.700 euro.

Bella, possente, pionieristica, rivoluzionaria, aggettivi questi che riescono solo in parte a descrivere il carattere e la personalità di una 4x4 che ancora una volta si pone come riferimento per chi ama la guida in fuoristrada e non rinuncia al comfort, alla tecnologia, allo stile.

Land Rover Defender è un SUV ibrido

Nasce sul pianale D7X, una struttura monoscocca realizzata interamente in alluminio e dotata di una rigidità torsionale di 29 kNm/ grado, un valore questo, tre volte superiore rispetto a quello di un telaio tradizionale.

Una combinazione di praticità, flessibilità e capacità che ha permesso di ottenere due versioni, la 90 e la 110, diverse nel passo, ma accomunate da una straordinaria tecnologia costruttiva.

Rispetto alla gamma SUV Land Rover, la scocca è stata rialzata di 20 millimetri, soluzione che ha consentito di riposizionare batteria e circuiti di raffreddamento, riducendo così al massimo gli sbalzi anteriori / posteriori. Ne deriva un angolo di attacco eccezionale così come quello di uscita, rispettivamente di 38 e 40 gradi: la versione 110 è capace di superare un angolo di dosso di 28 gradi.

Caratteristica che accomuna la versione a tre e cinque porte è il tradizionale portellone ad apertura laterale, con conseguente posizionamento esterno della ruota di scorta. Ampia la scelta per quanto concerne i cerchi in lega, da 18 a 22 pollici, con finitura Gloss White e Gloss Black, con pneumatici all-season e off-road.

Land Rover Defender 110 2.0 SD4 S 240 CV

Sulla quinta generazione di Defender è disponibile la tecnologia Configurable Terrain Response che prevede il:

  • Centre Slip Limed: autobloccante sul differenziale centrale;
  • Centre and Rear Slip Limited: autobloccante sui differenziali centrale e posteriore.

È inoltre possibile agire su tre tarature differenti per adeguare la risposta dell’acceleratore, trasmissione, sterzo e controllo della trazione; quattro i profili selezionabili e salvabili.

Con la modalità Auto presente nel Terrain Response 2 il programma Wade consente di:

  • addolcire la risposta dell’acceleratore;
  • regolare il riscaldamento;
  • impostare la velocità del ricircolo dell’aria;
  • regolare l’altezza di marcia durante la guida in off-road.

La schermata Wade Sensing presente all’interno del sistema d’Infotainment, mostra al guidatore la profondità dell’acqua nell’attraversamento di un guado: durante la fase di uscita vengono azionati leggermente i freni, al fine di pulire e asciugare i dischi.

Land Rover Defender con sistema Pivi-Pro

Land Rover Defender 110 2.0 SD4 S 240 CV

La tecnologia Pivi-Pro debutta in anteprima sulla nuova Defender: è dotato di uno schermo da 10 pollici ad alta risoluzione ed è facilmente personalizzabile. Supporta Apple CarPlay e Android Auto, tramite interfaccia Bluetooth è possibile collegare fino a due smartphone simultaneamente.

Il sistema di navigazione satellitare utilizza mappe 3D costantemente aggiornate con tecnologia SOTA: tramite il Remote Tracking Technology è possibile da remoto accedere a varie funzioni tra cui:

  • controllare la posizione del veicolo;
  • blocco / sblocco delle portiere;
  • regolazione del clima con funzione di pre-riscaldamento;
  • controllo del livello di carburare e autonomia residua.

Novità assoluta è il ClearSight Rear View: tramite un semplice pulsante, lo specchio retrovisore interno si trasforma in una telecamera che riprende le immagini riprese dal retro del veicolo.

Vista la sua modernità progettuale e posizionamento di mercato, immancabile la presenza di una suite ADAS particolarmente completa, sistemi di assistenza alla guida presenti nel Driver Assist Pack che comprende, tecnologie quali:

  • Adaptive Cruise Control: sistema di regolazione automatica della velocità in funzione del veicolo che precede;
  • Rear Pre-Collision Monitor: azionamento automatico delle luci di emergenza in caso di frenata improvvisa;
  • Blind Spot Assist: segnalazione angoli ciechi;
  • Rear Traffic Monitor;
  • Clear Exit Monitor;
  • Emergency Braking;
  • Lane Keep Assist: mantenimento della corsia;
  • Cruise Control con Speed Limiter;
  • Driver Condition monitor;
  • Sensori parcheggio anteriori e posteriori.

Land Rover Defender 110 2.0 SD4 S 240 CV

IL SUV inglese è disponibili con un’ampia gamma di motorizzazioni, benzina e Diesel, ibride e plug-in hybrid, la famiglia Ingenium prevede unità a quattro cilindri turbo, quali la D200 e D240, con potenze rispettivamente di 200 e 240 cavalli e coppia massima di 430 Nm. In entrambi i casi le emissioni di CO2 sono pari a 199 grammi per chilometro.

La P300 invece punta su di un quattro cilindri con compressore Twin Scroll: ha una potenza di 300 cavalli per uno 0 - 100 km/h in soli 8,1 secondi ed emissioni di CO2 pari a 227 gr/km.

Al vertice troviamo la P400 MHEV, versione dotata di un sei cilindri turbo benzina con compressore volumetrico a 48 volt e unità elettrica supportata da una batteria agli ioni di litio: la potenza complessiva è di 400 cavalli per 550 Nm di coppia massima, per uno 0 - 100 km/h in 6,1 secondi. La casa madre dichiara un consumo medio di 9,6 litri per 100 km ed emissioni di CO2 pari a 219 grammi per chilometro.

Tutte le varianti sono equipaggiate di serie con una trasmissione automatica ZF a otto rapporti e trasmissione integrale.

Land Rover Defender 110 2.0 SD4 S 240 CV: prova su strada

Imponente, possente, giunonica, eppure su strada quanto in off-road, mostra un’agilità sorprendente e una capacità di superare con disinvoltura, qualsiasi ostacolo.

Ha una tecnologia evoluta che consente d’intervenire su ogni più piccolo aspetto della vettura, dal bloccaggio del differenziale all’altezza da terra, fino alla risposta di sterzo e cambio, è praticamente impossibile farsi trovare impreparati, basta un minimo di dimestichezza con la notevole mole d’informazioni presente nel sistema Pivi-Pro per usufruire di un dotazione tecnologica incredibile.

Il motore, un quattro cilindri in linea turbodiesel con distribuzione quattro valvole per cilindro, ha una potenza di 240 cavalli per una coppia massima di 430 Nm disponibile già a partire dai 1.400 giri al minuto. Nonostante una mole considerevole, la Defender 110 ha un peso in ordine di marcia che supera i 2.300 kg, questo propulsore si rivela perfetto su strada e in fuoristrada, grazie a una erogazione tendenzialmente piatta che non mette mai in crisi l’assetto e la stabilità del SUV.

Il comfort di bordo è elevato, la voce del motore è avvertibile solo a freddo, in marcia è difficile percepirne la presenza, minimi i frusci aerodinamici.

Perfetta la rapportatura dello sterzo, sufficientemente leggero in città, così come preciso e diretto in autostrada. Il cambio automatico, uno ZF a 8 rapporti, ancora una volta, conferma di essere una delle migliori trasmissioni disponibili sul mercato, per dolcezza e velocità di cambiata.

Nonostante un utilizzo intenso, i consumi sono in linea con quanto dichiarato dalla casa madre, circa 9 litri per 100 km.

Foto Land Rover Defender 110 2.0 SD4 S 240 CV