L’oro torna forte, la Cup and Handle spinge i prezzi verso l’alto

icon calendar icon person
L'oro torna forte, la Cup and Handle spinge i prezzi verso l'alto

Il prezzo dell’oro rimbalza sul supporto e torna a salire. Le quotazioni si apprestano a terminare un Cup and Handle pattern, di cosa di tratta?

Il prezzo dell’oro dopo settimane di indecisione sembra voler consolidare al di sopra dei 1200 punti, le quotazioni stanno infatti terminando la formazione di un pattern Cup and Handle molto interessante dal punto di vista operativo. Di cosa si tratta?

La Cup and Handle è una figura poco conosciuta ed utilizzata in analisi tecnica, ma dall’alta affidabilità dal punto di vista operativo. Classificata tradizionalmente tra le figure di inversione del trend si può trovare alla fine di un andamento ben delineato del mercato comportandone la fine. Talvolta però è possibile anche riscontrare tale figura in una fase di consolidamento del mercato, in tal caso sarà senza dubbio una figura a conferma del trend in essere.

Il nome Cup and Handle deriva proprio dalla formazione della figura che ricorda una tazza con il manico. La tazza è rappresentata dalla formazione di un minimo arrotondato formatosi sul mercato, in tale circostanza noteremo una diminuzione dei volumi i quali tenderanno poi a risalire nella parte finale della figura. Una volta formata la tazza le quotazioni troveranno un nuovo ritracciamento di breve tornando quindi a scendere e formando così il manico. Raggiunto il picco di minimo sul manico, che a questo punto sarà un minimo di swing crescente rispetto al minimo arrotondato formatosi precedentemente, i volumi torneranno a salire ed i prezzi vireranno di nuovo verso l’alto cercando la rottura del precedente massimo.

Riportiamo un caso pratico sul grafico dell’oro.

Come possiamo notare dal grafico riportato, la figura in questione si è formata alla fine di un trend ribassista di lungo periodo. Tale formazione ha portato quindi a fermare la discesa decretando la fine del trend e dando inizio ad una inversione. I prezzi dopo aver formato la “cup” hanno trovato un nuovo breve ritracciamento terminato con un hammer. In tal punto i prezzi hanno ripreso a salire puntando alla rottura rialzista del precedente massimo.

Dal punto di vista operativo andremo ad impostare il livello di entrata nel punto in cui le quotazioni andranno a rompere al rialzo il precedente massimo di swing, mentre imposteremo lo stop loss sul minimo del manico della tazza.

Segui Money.it su Facebook

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]