Intelligenza artificiale: quali prospettive future

21 Marzo 2022 - 17:58

16 Maggio 2022 - 11:39

condividi

L’intelligenza Artificiale è sempre più presente nella nostra quotidianità e nei nuovi modelli di business. Ne abbiamo parlato con Giacinto Fiore e Pasquale Viscanti, organizzatori dell’AI Week 2022.

Negli ultimi tempi si parla sempre più spesso, e forse anche con poca cognizione, dell’intelligenza artificiale, delle sue conquiste e innovazioni. L’intelligenza artificiale è la simulazione dei processi dell’intelligenza umana attraverso i computer e permette di svolgere molte attività o elaborare dati in tempi più brevi.

Oggi sono tantissimi i settori che vedono l’applicazione dell’intelligenza artificiale al loro interno, per snellire o migliorare alcune procedure. Tra questi: il marketing, le banche e la finanza, l’agricoltura, la medicina e l’assistenza sanitaria, i videogiochi, l’esplorazione dello spazio, i veicoli a guida autonoma e l’arte. Inoltre, non bisogna dimenticare che l’intelligenza artificiale è utilizzata quotidianamente quando chiediamo aiuto agli assistenti vocali dei nostri dispositivi, ad esempio, per fare le chiamate, scrivere un messaggio o mettere una canzone.

In occasione dell’inizio della terza edizione della AI Week, la settimana italiana dell’intelligenza artificiale- che torna dopo il successo dei primi appuntamenti che hanno raccolto il favore di più di 10.000 partecipanti e 75 speaker-, abbiamo parlato del ruolo dell’intelligenza artificiale nella società e nei nuovi modelli di business con gli organizzatori, Giacinto Fiore e Pasquale Viscanti. L’AI Week è senza dubbio il “luogo nel quale le soluzioni delle imprese in ambito Artificial Intelligence possano essere raccontate ai manager imprenditori che cercano soluzioni di AI applicate al loro business”.

Iscriviti a Money.it