IPTV: rischi e multe per chi viene beccato

Usare la IPTV è reato, e gli utenti di Xtream Codes rischiano multe fino a 25.000 euro e carcere fino a 3 anni. Essere scoperti non è difficile: la polizia può risalire agli indirizzi IP e alle carte di credito usate per il pagamento.

IPTV: rischi e multe per chi viene beccato

Le IPTV hanno le ore contate. È partita l’operazione Eclissi che mira a oscurare tutte le TV pirata in Europa. Da tempo le autorità cercano di contrastare questo fenomeno sempre più diffuso: in Italia 5 milioni di persone utilizzano le IPTV per guardare partite, film e serie TV senza pagare il vero abbonamento a Sky o Netflix. Tutti loro,adesso, rischiano guai con la giustizia: come ha spiegato il colonnello Giovanni Reccia, comandante del Nucleo speciale tutela della privacy e frode tecnologica, gli investigatori intendono risalire agli utenti attraverso il tracking dell’indirizzo IP del dispositivo collegato a internet per guardare il “pezzotto” e le carte con cui sono stati effettuati i pagamenti.

Ora che anche il famoso portale Xtream Codes (che al momento del blitz aveva 700mila utenti online) è stato oscurato e sequestrato dalla Guardia di finanza, aggiungendosi alla già foltalista di IPTV bloccate, cosa succede? Quali rischi corre chi viene scoperto a fare uso delle IPTV?

Non è una novità che l’utilizzo delle IPTV per accedere ai contenuti delle pay tv pagando pochi euro al mese sia reato. Ora che stiamo assistendo a una stretta senza precedenti sulle TV illegali, le pene per chi usa IPTV e Sky “pezzotto” si sono fatte più severe. Ecco cosa si rischia se si viene beccati dalla Guardia di finanza (e in che modo si viene scoperti).

IPTV: rischi e pene per chi viene scoperto

Se a chi trasmette IPTV e codici di accesso, oltre alla violazione del diritto d’autore viene contestato anche il reato di frode informatica, chi acquista file m3u per IPTV e viene beccato a utilizzare il servizio rischia una sanzione penale oltre al risarcimento da corrispondere alla pay-tv violata.

Pertanto sia chi vende e/o trasmette il servizio, sia chi si abbona a una IPTV è colpevole di reato. La violazione del diritto d’autore, delitto contestato anche all’utente finale, viene punita con una sanzione pecunaria che va dai 2.582 euro ai 25.822 euro, più il carcere da un minimo di 6 mesi fino a 3 anni.

La Corte di Cassazione ha infatti stabilito che anche chi usufruisce di IPTV illegali per guardare le trasmissioni a pagamento rischia una condanna penale. E per essere colpevoli non conta il mezzo attraverso cui si guarda la IPTV (Card Sharing, IPTV, tv-box o decoder), ma l’attività fraudolenta in sé. È quindi sufficiente possedere le chiavi di accesso pirata o l’indirizzo IP che trasmette i contenuti video Non importa se tramite : quello che conta è la finalità fraudolenta del mancato pagamento del canone.

Ora, nel caso specifico degli utenti Xtream Codes, anche loro saranno indagati. Quelli che rischiano di più saranno coloro che si trovavano online al momento dell’operazione anti-pirateria, ma non la passeranno liscia neanche tutti gli altri, poiché le forze dell’ordine intendono risalire ai fruitori della piattaforma tramite il loro indirizzo IP e le carte con cui effettuavano i pagamenti ai diffusori del servizio pirata. Rischiano quindi arresti e multe fino a 25mila euro, e carcere fino a 3 anni.

IPTV: come fanno a beccarti?

Chi usa IPTV, così come chi guarda siti di streaming illegali, ha una scarsa percezione del pericolo. L’idea diffusa è che sia impossibile essere scoperti. In verità non è così.

In linea generale, il flusso dati generato dalla trasmissione delle IPTV è facilmente tracciabile dalla polizia, e se finora non si è stati beccati è stato solo per fortuna e perché non vi è stata la possibilità/volontà di intervenire.

Inoltre, ogni volta che si attivano operazioni contro le IPTV illegali e si sequestrano portali e dispositivi, le forze dell’ordine entrano in possesso anche degli IP degli utenti che accedevano alle trasmissioni illegalmente. In seguito ai recenti avvenimenti, le autorità valuteranno anche la posizione di coloro che hanno usufruito di questi servizi pirata.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su IPTV

Argomenti:

Streaming IPTV Sky

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \