I 10 furgoni elettrici migliori sul mercato

Redazione Motori

31 Dicembre 2021 - 07:01

condividi

I veicoli commerciali leggeri, come le auto, si convertono all’elettrificazione. Tanti costruttori offrono VAN e furgoni elettrici. I migliori sul mercato.

La mobilità sostenibile sta prendendo anche nel settore dei veicoli commerciali leggeri. Il passaggio all’elettrificazione sta spingendo sempre più costruttori a lanciare sul mercato VAN e furgoni elettrici in risposta alla crescente domanda.

I centri urbani delle grandi città che impongono restrizioni sempre più severe alla circolazione e questo spinge il settore della logistica a puntare sulla mobilità sostenibile. Restano comunque ostacoli da affrontare come il costo iniziale d’acquisto, che resta superiore rispetto agli omologhi alimentati da motori termici, e l’autonomia reale.

A fronte di questi ostacoli va detto che lo scenario sta decisamente cambiando. Gli incentivi statali e locali all’acquisto, così come la diffusione delle infrastrutture di ricarica pubbliche e private, incoraggiano ad abbracciare il cambiamento.

Vediamo quali sono i migliori VAN e furgoni elettrici a oggi disponibili sul mercato e quali novità arriveranno nei prossimi mesi.

Mercedes-Benz eSprinter (cartella stampa) Mercedes-Benz eSprinter (cartella stampa)

Mercedes-Benz eSprinter

Il Mercedes-Benz eSprinter è il furgone elettrico più grande offerto dal marchio di Stoccarda. Questo modello utilizza un motore elettrico da 115 CV con 85 kW di potenza capace di erogare una coppia massima di 295 Nm.

Il modello è offerto al mercato con una batteria da 35 kWh o una da più grande da 47 kWh. Le due versioni vantano, rispettivamente, un’autonomia di 120 e 168 km.
Da notare il fatto che la batteria incida sul carico trasportabile ma non sul volume di carico massimo che è sempre di 11 metri cubi. La versione da 35 kWh può trasportare 1.045 Kg, mentre quella con batteria da 47 kWh può portare al massimo 891 kg.

Fiat eDucato (cartella stampa) Fiat eDucato (cartella stampa)

Fiat E-Ducato

Fiat è uno dei principali protagonisti nel settore dei veicoli commerciali da oltre un secolo, e negli ultimi 35 anni il furgone Ducato si messo in luce con ottime performance di vendita.

Il Fiat E-Ducato elettrico offre due diverse batterie, una da 47 kWh per un’autonomia fino a 235 km e una più grande da 79 kWh per un’autonomia nel ciclo di omologazione WLTP che raggiunge i 370 km.

Da sottolineare il fatto che la versione 100% elettrica conservi intatta la capacità di carico da 10 a 17 metri cubi con una portata fino a 1.950 kg.

Ford eTransit (cartella stampa) Ford eTransit (cartella stampa)

Ford eTransit

Il Ford E-Transit arriverà nel corso del 2022 ma l’azienda ha già annunciato i principali dettagli di questo nuovo furgone elettrico.

Il modello potrà contare su una batteria da 67 kWh abbinata a un motore capace di una potenza di 269 cavalli e 430 Nm di coppia massima. A livello di autonomia il prossimo Ford E-Transit promette di coprire una distanza di 350 km nel ciclo di omologazione WLTP.

Quanto alla duttilità del pianale il modello promette un volume di carico utile di 15,1 metri cubi, mentre la portata utile andrà dai 1.616 kg del furgone ai 1.967 kg nel caso degli chassis.

Volkswagen eCrafter (cartella stampa) Volkswagen eCrafter (cartella stampa)

Volkswagen eCrafter

Il Volkswagen eCrafter è il primo arrivato nella futura gamma modelli 100% elettrica che la casa tedesca si prepara a definire nel settore dei veicoli commerciali.

Sotto al cofano un motore elettrico da 85 kW e 300 Nm di coppia derivato da quello montato dal Mercedes-Benz eVito. Sono stati apportati specifici adeguamenti tecnici anche in ragione delle ben maggiori dimensioni e del peso del Crafter. Quanto alle batterie agli ioni di litio, il Volkswagen eCrafter prevede due versioni da 35 kWh e 55 kWh con un’autonomia, rispettivamente, di 115 e 168 km nel ciclo WLTP.

Le batterie non sottraggono spazio al vano di carico che resta particolarmente generoso. A disposizione una lunghezza del vano di carico di 3.201 mm che si traduce in un volume di carico di 10,7 m³.

Renault Master ZE (cartella stampa) Renault Master ZE (cartella stampa)

Renault Master Z.E.

Il Renault Master Z.E. è stato uno dei primi furgoni elettrici a fare la comparsa sul mercato. Il modello venne poi seguito dalla versione a batteria della Kangoo.

Master Z.E. è alimentato da un motore da 57 kW capace di erogare 225 Nm di coppia. Il sistema si avvale di una batteria al litio da 33 kWh che promette un’autonomia nel ciclo di omologazione WLTP di 120 km.

Così come per la versione diesel, Renault Master Z.E. è offerto nella versione a pianale corto e lungo con un volume di carico da 8 a 10 m³.

Nissan Townstar (cartella stampa) Nissan Townstar (cartella stampa)

Nissan Townstar elettrico

La Nissan Townstar è il nuovo veicolo commerciale leggero della casa giapponese che raccoglie l’eredità dell’e-NV200. Nella sua declinazione completamente elettrica, il furgone è dotato di un motore da 122 CV (90 kW) che eroga 245 Nm di coppia.

Il sistema sfrutta una batteria agli ioni di litio da 44 kWh che promette un’autonomia di 285 chilometri nel ciclo di omologazione WLTP.

Non è chiaro se la versione elettrica offrirà una capienza ridotta rispetto a quella alimentata dal motore termico. Quest’ultima offre uno spazio utile di 4,3 metri cubi ben più grande rispetto ai 3,4 metri cubi dell’attuale NV200. Secondo la casa è possibile trasportare carichi fino a 800 kg mentre la capacità di traino è di 1.500 kg.

Renault Kangoo Van (cartella stampa) Renault Kangoo Van (cartella stampa)

Renault Kangoo VAN E-Tech Electric

Una delle novità più attese dei prossimi mesi è la nuova Renault Kangoo VAN E-Tech Electric. Si tratta dell’erede della Kangoo Z.E. e offrirà una potenza di 102 CV con una coppia massima di ben 245 Nm.

Il furgone elettrico della losanga utilizzerà una batteria con una capacità di 33 kWh che promette un’autonomia massima, nel ciclo di omologazione WLTP, di 230 km con tempi di ricarica variabili in ragione del sistema utilizzato.

Come per la versione a motore termico, la Renault Kangoo VAN E-Tech Electric sarà disponibile in due lunghezze con un volume da 3,3 a 3,9 m³ nella versione standard e da 4,2 a 4,9 m³ nella versione a passo lungo.

Maxus eDELIVER 3 (cartella stampa) Maxus eDELIVER 3 (cartella stampa)

Maxus eDELIVER 3

Il Maxus eDELIVER 3 è il furgone elettrico sviluppato dal colosso cinese Saic, il terzo costruttore del paese asiatico, e importato in Italia dal gruppo Koelliker.

Il motore elettrico eroga 122 CV con 250 Nm di coppia e può essere abbinato a due diverse batterie. Una da 35 kWh e l’altra, più prestante, da 52,5 kWh. Nel primo caso l’autonomia è 226 km mentre nel secondo sale a 342 km.
Il veicolo è offerto in due diverse carrozzerie: passo normale (L1) e passo lungo (L2). Nel primo caso il volume di carico è di 4,8 mq con una lunghezza del pianale di 218 cm, mentre l’L2 garantisce un volume pari a 6,3 mq per una lunghezza del pianale di 277 cm.

Mercedes-Benz eVito (cartella stampa) Mercedes-Benz eVito (cartella stampa)

Mercedes-Benz eVito

Il Mercedes-Benz eVito è la versione 100% elettrica sviluppata a partire dall’omologo termico. Il VAN sfrutta un motore elettrico da 85 kW e si avvale di un pacco batterie – collocato sotto il pianale di carico - con una potenza di 35 kWh.

Il modello promette un’autonomia, nel ciclo WLTP, di 150 km con un solo «pieno» di corrente.
Tra le opzioni disponibili a livello di pianale ci sono anche le versioni Tourer per il trasporto persone a nove posti, con passo Long es Extra Long. Questo modello offre, grazie alla batteria da 90 kWh, un’autonomia che si aggira intorno ai 400 km.

Peugeot e-Expert, Citroen e-Jumpy, Opel Vivaro-e (cartella stampa) Peugeot e-Expert, Citroen e-Jumpy, Opel Vivaro-e (cartella stampa)

Peugeot e-Expert, Citroen e-Jumpy, Opel Vivaro-e

Questi tre modelli sono sviluppati dal gruppo Stellantis a partire dalla stessa piattaforma modulare. I furgoni elettrici sono disponibili nelle versioni L1 e L2 che sfruttano la duttilità del pianale modulare EMP2.
Il motore elettrico vanta una potenza massima di 100 KW (136 CV) ed una coppia di 260 Nm.
Due le batterie disponibili: 50kWh con un’autonomia dichiarata di 230 km e da 75kWh 329 km nel ciclo WLTP.

Su tutti i modelli la posizione della batteria non influisce sulla capacità di carico. Il volume di carico raggiunge i 6,6 metri cubi mentre la massa trasportabile tocca i 1.275 kg.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it