Guida ai CFD: esempi di Trading

Il miglior modo di comprendere il funzionamento dei Contract For Difference è procedere per esempi. Ricordiamo che è possibile entrare con operazioni long o short sui CFD, ma è importante guardare a entrambi i tipi per comprenderne il funzionamento.

Esempio di trading: Long

Diciamo che il prezzo attuale delle azioni Tesco sia compreso tra 310 e 310.25 e che supponiamo sia destinato a salire. Compriamo 1000 azioni Tesco aprendo una posizione long.

L’esempio qui sotto mostra cosa accadrebbe se, avendo ragione, il prezzo iniziasse a salire e cosa, invece, accadrebbe in caso contrario.

Scenario A

(il prezzo aumenta di 10p da 320p a 320.25p)

Scenario B

(il prezzo scende di 10p da 300p a 300.25p)

Numero di CFD 1000 1000
Valore all’acquisto 3102.50£ 3102.50£
Margine iniziale richiesto 10% 10%
Pagamento iniziale richiesto 310.25£ 310.25£
Valore alla vendita 3200£ 3000£
Profitto 97.50£ -102.50£
Rientro 31.43% -33.04%

Noteremo che il movimento di una piccola percentuale del prezzo costituisce un rendimento superiore al primo deposito. Questo è l’effetto leva del margine, ma bisogna ricordare che oltre ad aumentare i profitti, il margine può aumentare le possibili perdite.

Esempio di trading: short

Il trading short è l’opposto del trading long ed è utilizzato nella modalità che implica che il valore del titolo sottostante possa scendere.

Facendo riferimento allo scenario dell’esempio precedente, assumiamo questa volta di supporre che il prezzo del titolo sia destinato a scendere e, per questo, apriamo una posizione short.

Il prezzo dei CFD Tesco è 310 per la vendita, 310.25 per l’acquisto. Avremo:

Scenario A

(il prezzo aumenta di 10p da 320p a 320.25p)

Scenario B

(il prezzo scende di 10p da 300p a 300.25p)

Numero di CFD 1000 1000
Valore alla vendita 3100£ 3100£
Margine iniziale richiesto 10% 10%
Pagamento iniziale richiesto 310£ 310£
Valore all’acquisto 3202.50£ 3002.50£
Profitto -102.50£ 97.50£
Rientro -33.06% 31.45%

Allo stesso modo noterete che l’effetto è inverso a quello di un trade long: quando il prezzo sale si perde, ma se il prezzo diminuisce avremo realizzato un profitto. Anche in questo caso, l’effetto del margine incide tanto sulle vincite, quanto sulle possibili perdite.

  • IMPORTANTE: gli esempi utilizzati servono a scopo illustrativo per mostrare l’impatto del movimento di prezzi e del margine, ma escludono l’impatto dei dividendi e dei costi di commissione che saranno illustrati nelle lezioni successive di questa guida.
Dalle lezioni «Guida ai CFD» di Hargreaves Lansdown

Iscriviti alla newsletter Formazione Finanziaria

Argomenti:

CFD

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.