Green pass, regole più rigide da ottobre: l’annuncio di una Regione

Martino Grassi

30 Agosto 2021 - 18:02

condividi

Il governatore della Toscana, Eugenio Giani, ha preannunciato di voler estendere l’obbligo del green pass da ottobre se almeno l’80% della popolazione non sarà vaccinata.

Green pass, regole più rigide da ottobre: l'annuncio di una Regione

Da ottobre in Toscana il green pass potrebbe essere esteso a molti più luoghi rispetto a quelli previsti al momento dal governo se non verrà raggiunta la soglia minima dell’80% dei vaccinati.

È questo il piano che ha deciso di attuare il governatore della Regione, Eugenio Giani, adottando il pugno di ferro contro i no-vax al fine di tutelare la popolazione che invece ha già deciso di sottoporsi alla vaccinazione.

Green pass, regole più rigide da ottobre in una Regione

C’è tempo fino al 30 settembre per arrivare alla soglia dell’80% di vaccinati, dopodiché, se non sarà raggiunto il traguardo, scatteranno delle misure più rigide in Toscana:

“Si parla di un provvedimento che io assumerò dal primo di ottobre, tra un mese: da qui ad allora noi abbiamo la possibilità di vedere cosa viene fatto a livello statale, e siccome questa sarà un’ordinanza che si integra con ciò che viene fatto a livello statale, io l’ordinanza la farò una settimana prima”.

Sono queste le parole con cui il governatore della Toscana ha preannunciato l’entrata in vigore di un possibile provvedimento con cui estendere l’obbligo del green pass, con l’obiettivo di indurre le persone a sottoporsi alla vaccinazione contro il Covid-19. Giani ha inoltre ribadito la libertà di decidere di non farsi iniettare il vaccino, precisando però che chi non si vaccina stia a casa, non venga a contagiare una comunità che in modo responsabile si è vaccinata”.

L’andamento della vaccinazione in Toscana

Al momento, ha aggiunto Giani, in Toscana “siamo al 74% dei vaccinati con prima dose. Ma al 30 settembre le somme le dobbiamo tirare, e chi non si è vaccinato non ha scuse, lo ha fatto per scelta”. Dall’avvio della campagna di vaccinazione a livello nazionale, in Toscana sono state somministrate 4.819.127 dosi, pari al 91,8% di quelle ricevute e più del 57% della popolazione ha completato il ciclo.

Per incentivare ulteriormente la campagna di vaccinazione, ed avvicinarsi alla soglia prefissata, la Regione Toscana ha deciso di mettere in piedi diverse iniziative, come il progetto “Vaccini in spiaggia” che prevedeva la somministrazione dell’antidoto in sei località costiere, con il maggior afflusso di giovani, nel periodo dal 7 al 12 agosto.

Argomenti

Iscriviti a Money.it