Quando sarà tolto l’obbligo di green pass in Italia

Fiammetta Rubini

7 Settembre 2021 - 09:53

condividi

Con il 90% della popolazione completamente vaccinata via le limitazioni e l’obbligo di green pass: l’ipotesi per seguire il modello Danimarca. Ma intanto il governo ragiona sulla sua estensione.

Quando sarà tolto l'obbligo di green pass in Italia

Mentre il governo si prepara a estendere l’obbligo di green pass ad aziende e statali, con un nuovo decreto legge atteso tra fine settembre e primi di ottobre, si comincia anche a ragionare sulla fine delle limitazioni e ritorno alla vera normalità, quando il green pass non servirà più.

Lo spunto arriva dalla Danimarca, che ha tolto l’obbligo del green pass per l’accesso ad alcuni luoghi come musei e ristoranti. Il ministro della Salute danese ha fatto sapere che la pandemia è sotto controllo anche grazie al 73-75% della popolazione che ha completato il ciclo vaccinale. La Danimarca è stata uno dei primi paesi in Europa ad adottare il green pass (coronapas) per far ripartire la vita sociale in sicurezza.

Quando verrà tolto l’obbligo di green pass in Italia

“Quando avremo vaccinato il 90% della popolazione non saranno necessarie limitazioni, chiusure e green pass”. Lo ha detto l’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato in un’intervista al Messaggero. “Il Lazio ha superato quota 78% degli over 12 vaccinati, ed entro la fine di settembre arriveremo all’85%, ha aggiunto. Raggiunto il 90% sarà giusto seguire il modello Danimarca e tornare alla vita normale”.

Di recente D’Amato è finito al centro della diatriba per la sua proposta di far pagare le cure del ricovero, in caso di Covid, alle persone no vax.

Ad oggi le persone vaccinate in Italia sono quasi 39 milioni, ossia il 65,6% della popolazione ha completato il ciclo vaccinale (dati aggiornati al 6 settembre 2021).

Cts più cauto su eliminazione green pass

“Con l’obiettivo 90% della popolazione (nazionale) immunizzata potremo pensare a riaprire tutto, a eliminare le limitazioni”, ha detto Franco Locatelli, coordinatore del Cts. “Più riusciamo a vaccinare, più riusciamo a riaprire”. Ma l’esperto è più cauto sulla possibile eliminazione del green pass come ha fatto la Danimarca.

Ai microfoni del Messaggero Locatelli ha detto infatti che Il green pass non è soltanto un modo per incentivare la vaccinazione, ma anche un importante strumento di salute pubblica, aggiungendo di essere favorevole a un’applicazione ancora più estesa del certificato, come ad esempio alla pubblica amministrazione e alle forze dell’ordine. Nonché a vaccinare anche i bambini quando sarà autorizzato un vaccino per la loro fascia d’età.

Argomenti

Iscriviti a Money.it