Germania alle prese con il debito pubblico: nel 2021 sarà vendita record

Violetta Silvestri

17 Dicembre 2020 - 12:14

condividi
Facebook
twitter whatsapp

In Germania il debito pubblico è diventato un tema economico chiave. Il 2021 sarà un anno record per la potenza tedesca proprio nell’emissione di obbligazioni.

Germania alle prese con il debito pubblico: nel 2021 sarà vendita record

La Germania venderà una quantità record di debito federale nel 2021 per sostenere l’economia nel secondo anno della crisi del coronavirus.

Questa l’ultima novità dalla potenza europea che, dinanzi allo tsunami epidemia, ha dovuto rivedere già da tempo i suoi piani di austerità.

L’aumento della spesa pubblica per sostenere imprese e lavoratori ha acceso un dibattito anche nella solida Germania, dove il debito netto aumenterà a 180 miliardi di euro secondo la Legge di bilancio.

Germania pronta all’emissione record di obbligazioni

L’Agenzia federale delle finanze tedesca ha previsto che la nazione venderà debito fino a 471 miliardi di euro (576 miliardi di dollari) in obbligazioni e cambiali, superando il massimo livello raggiunto nel 2020 di 407 miliardi di euro.

L’emissione straordinaria del debito include il finanziamento di due strumenti speciali: il Fondo di stabilizzazione economica per contrastare le ricadute della pandemia e il Fondo di stabilizzazione del mercato finanziario, istituito durante la crisi finanziaria del 2008.

L’agenzia prevede anche di vendere un primo green bond a 30 anni a maggio e fino a 8 miliardi di euro in titoli indicizzati all’inflazione.

La nota spiega bene il contesto di tale strategia: “Il volume di emissioni relativamente elevato è principalmente una conseguenza della pandemia di Covid-19.”

La spesa per alleviare i danni economici del coronavirus supererà le entrate federali e aumenterà il nuovo debito netto a circa 180 miliardi di euro il prossimo anno.

Il Governo di Berlino conta su una ritirata significativa del Covid nel corso del 2021, consentendo così di ripristinare il “freno al debito” sancito dalla Costituzione nel 2022, dopo una sospensione della clausola di ben due anni.

La disciplina di bilancio e la crescita economica negli anni successivi alla crisi bancaria e del debito dell’ultimo decennio hanno aiutato la Germania a mantenere un livello di indebitamento piuttosto basso rispetto alle altre potenze.

Gli esperti in parlamento, però, hanno avvertito che la spesa aumentata a dismisura per il virus non può essere sostenuta a lungo. La Germania, inoltre, ha adottato mercoledì 16 dicembre regole di lockdown rigide, che dureranno almeno fino al 10 gennaio.

Questo significa che l’economia della potenza tedesca sarà ancora minacciata e avrà bisogno di interventi statali.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories