Formula 1, Ferrari: Arrivabene lascia, Binotto promosso Team Principal

Maurizio Arrivabene ha lasciato l’incarico di Team Principal a Mattia Binotto attuale responsabile della direzione tecnica. Cambio in sella alla Scuderia in vista della stagione 2019.

Formula 1, Ferrari: Arrivabene lascia, Binotto promosso Team Principal

Maurizio Arrivabene non è più il Team Principal della Scuderia Ferrari: l’incarico passa a Mattia Binotto, il responsabile della direzione tecnica fortemente voluto da Marchionne per rilanciare le monoposto del Cavallino.

Tra i due sembra si fossero creati degli attriti, che rischiavano di allontanare Binotto in seguito alle offerte di altri team. Sul bilancio della gestione Arrivabene pesa soprattutto l’ultima stagione in cui la Ferrari non ha centrato il titolo pur avendo un’auto competitiva. Ci sono stati numerosi errori di squadra e individuali dei singoli piloti, in particolare di Vettel, candidato numero 1 a contendersi il titolo con Hamilton.

I risultati non sembravano comunque un problema per la permanenza di Arrivabene come Team Principal fino a pochi giorni fa, nonostante le voci di un possibile ruolo di rilievo all’interno del CdA Juventus - di cui il bresciano fa già parte - dopo l’abbandono di Marotta.

Ferrari, Arrivabene lascia l’incarico

Maurizio Arrivabene, dopo essere stato per anni uomo di fiducia Philip Morris all’interno del Circus, curando i rapporti tra lo sponsor Marlboro e i piloti, negli ultimi quattro anni è stato alla guida della Scuderia Ferrari. Il suo contratto è scaduto e non è stato rinnovato.

Il manager bresciano ha avuto il compito e il merito di aver fatto rinascere il Cavallino Rampante anche se sono mancati i titoli. Fino a poco tempo fa sembrava salda la sua posizione ma la Gazzetta dello Sport ha lanciato l’indiscrezione secondo cui al suo posto sarà promosso Mattia Binotto.

L’esperienza come Team Principal sembra tuttavia conclusa per Maurizio Arrivabene che secondo alcune indiscrezioni da mesi a Maranello era dato per partente. Voci, niente di più, ma che ora trovano conferma nel cambio al vertice della Scuderia.

Binotto nuovo Team Principal

Entrambi due volti scelti da Marchionne: Arrivabene per guidare in modo saldo il team, Binotto per curare l’area tecnica delle monoposto. Non rimane quindi vacante il posto lasciato dal manager bresciano.

Mattia Binotto è una scelta più che sensata: figura già fondamentale all’interno del Team, a Maranello dal 1995, riuscirà a far coincidere strategie e innovazione tecnica. I vertici Ferrari, da John Elkann a Louis Camilleri, hanno preferito rimediare subito alla situazione, evitando contrasti alla vigilia della stagione 2019, che per la Rossa si prevede assai più competitiva dell’ultima.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Formula 1

Argomenti:

Motorsport Formula 1

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.