Forex, rublo russo: perché i trader puntano al rialzo? Analisi e previsioni

Rublo russo: aumentano le scommesse rialziste. Cosa aspettarsi dalla valuta russa contro euro e dollaro? Analisi e previsioni.

Aumentano le scommesse per un ulteriore rialzo del rublo russo provenienti da Wall Street. Secondo i posizionamento dei trader internazionali, la scommessa è rialzista sulla valuta della Russia.

Al 14 febbraio, il numero di posizioni long sul rublo (che puntano sul rialzo della valuta) è aumentato a 18.202 contratti, mentre le posizioni short (che scommettono su un ribasso) sono scese del 40 per cento a 1.437 contratti, ai minimi di due mesi.

Il destino della valuta russa è davvero al rialzo contro dollaro e euro?

Rublo russo: perché i trader puntano al rialzo

Investire nel rublo russo porta ad un ottimo ritorno attraverso la tecnica de carry trade.
Il carry trade prevede prendere in prestito una valuta con un basso tasso di interesse, di solito una moneta delle economie sviluppate, per poi investire la somma in un asset che offre un tasso di rendimento più elevato, come le valute dei mercati emergenti.

Nel corso degli ultimi 12 mesi, il rublo si è rafforzato di oltre il 25 per cento contro il dollaro (USD/RUB), la migliore performance tra le valute mondiali.

Al momento il rublo russo scambia vicino ai massimi di 20 mesi poco sotto quota 58 contro il dollaro e poco sotto quota 61 contro l’euro. Il rally della valuta russa continua, nonostante la Banca centrale del Paese abbia aumentato l’acquisto di dollari a febbraio per ricostituire le riserve monetarie interne.

«Il rublo avrebbe potuto rafforzarsi ancora di più senza queste operazioni, ma può diventare una minaccia per la stabilità economica»,

ha commentato il ministro delle Finanze russo Anton Siluanov.

Rublo russo: cosa aspettarsi?

Il bilancio della Russia si basa fortemente sui ricavi dal commercio del petrolio e ha bisogno di un equilibrio tra i prezzi dell’oro nero e il tasso di cambio del rublo. Un rublo forte non sostenuto da un forte rialzo dei prezzi del greggio minaccia di creare un grosso buco nel bilancio russo.

Secondo Andrey Kostin, il capo della VTB, la seconda banca più grande della Russia, il rublo potrebbe aumentare di un altro 10 per cento quest’anno fino ad arrivare a quota 52-53 contro il dollaro, se la Banca Centrale interverrà a limitarne l’apprezzamento.

Il rublo potrebbe anche arrivare a quota 50 contro il dollaro in un ambiente geopolitico sereno, ha dichiarato Vasily Yakimkin, economista presso l’Accademia presidenziale Russa per l’Economia Nazionale e della Pubblica Amministrazione.

«Ciò è possibile se il mercato avrà un chiaro segnale sulla normalizzazione delle relazioni tra la Russia e gli Stati Uniti. L’intesa dovrebbe essere presa su più fronti, dalla Siria e l’Ucraina alla riduzione delle sanzioni contro Mosca»,

ha detto.

Yakimkin ha aggiunto che se i prezzi del petrolio scenderanno e le sanzioni verranno alleggerite, il rublo potrebbe crollare a quota 67 nei confronti del dollaro. Tuttavia, secondo l’economista il primo scenario è assai più probabile.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati per ricevere le news su Rublo russo (RUB)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.