Fiat 500 è un modello che ha fatto storia. Non la versione moderna nata nel 2007 e comunque protagonista di un grande successo a livello di mercato, ma la classica del passato nata nel 1957 e rimasta un’icona in tutto il mondo dell’automobile italiana.

Il modello, per il design e lo stile inconfondibile e mai eguagliato su un’utilitaria, sarà per la prima volta esposto al Moma di New York, che lo scorso anno ne ha acquisito un esemplare: la Fiat 500 F sarà esposta al pubblico all’interno della mostra “The Value of Good Design”, che si terrà nel museo americano dal 10 febbraio al 27 maggio 2019.

La mostra sarà incentrata sulla storia del design industriale tramite l’esposizione del Moma che comprende tanti prestigiosi esempi di stile. Luca Napolitano, Head of Emea Fiat and Abarth brands, ha commentato:

La 500 è un’icona di stile italiano mai passata di moda e che, nel corso dei decenni, ha conquistato innumerevoli fan in tutto il mondo, grazie ai suoi tratti inconfondibili e alla sua spiccata personalità.

Fiat 500 al Moma di New York

Per la prima volta l’utilitaria più famosa di Fiat sarà esposta al Museum of Modern Art di New York: il modello è la 500 serie F, la più famosa di sempre, prodotta tra il 1965 e il 1972.

Un’automobile che ha rivoluzionato il concetto stesso di mobilità, stringendo in dimensioni ridottissime il trasporto di quattro persone e forgiando il concetto di utilitaria. Tra il 1957 e il 1975 sono uscite dagli stabilimenti Fiat più di quattro milioni di 500.

Il successo del modello continua ancora oggi, soprattutto in Italia ma anche all’estero, come testimoniano la mostra e le vendite della moderna Fiat 500.

Sin dal 1957, Fiat 500 ha saputo regalare un tocco di colore e un sorriso alla quotidianità dei suoi clienti in ogni angolo del mondo, diventando ambasciatore del Bel Paese e affermandosi come icona riconosciuta di design e stile made in Italy.