Fare spesa, passeggiare e uscire con il cane si può, ma solo nel quartiere: cosa si rischia

Le norme contro il coronavirus non vietano di fare la spesa, portare a spasso il cane e passeggiare, ma bisogna restare nel proprio quartiere. Regole anti-contagio e sanzioni.

Fare spesa, passeggiare e uscire con il cane si può, ma solo nel quartiere: cosa si rischia

Dove posso fare la spesa e portare il cane a spasso? Le misure per prevenire il contagio della COVID-19 impongono di uscire di casa solo per motivi necessari e urgenti, come fare la spesa, recarsi in farmacia, portare il cane a fare i bisogni e buttare la spazzatura. Per ora (anche se il Governo sta valutando misure più restrittive) è possibile anche fare jogging e sport all’aperto, ma in tutti questi casi c’è una regola da rispettare: gli spostamenti devono essere ridotti al minimo, quindi bisogna restare nel proprio quartiere e non si può uscire dal Comune di residenza senza un valido motivo.

In altre parole, se è vero che fare la spesa è permesso è anche vero che non c’è nessuna necessità di recarsi ad un supermercato lontano dal luogo di dimora (anche se non è quello in cui si va di solito) ma bisogna preferire quello meno distante.

Stessa cosa vale per la passeggiata con il cane, che deve avvenire preferibilmente nel quartiere o sotto casa, e per l’attività sportiva all’aperto. Queste le indicazioni delle Autorità, e le sanzioni per i trasgressori possono essere molto severe.

Fare la spesa, posso uscire dal quartiere?

La risposta a questa domanda è no. Anzi, se vogliamo seguire alla lettere il significato delle restrizioni, ogni spostamento - anche se necessario ad acquistare beni di prima necessità - deve essere ridotto al minimo. Quindi si dovrebbe sempre preferire il supermercato più vicino alla propria abitazione, anche se non è quello dove si fa la spesa di solito. Meglio ancora se lo spostamento avviene a piedi e non in auto. A cosa serve questo limite? Il senso è spingere ciascun cittadino a limitare al minimo gli spostamenti e quindi gli incontri con persone sconosciute. Il distanziamento sociale, infatti, è l’unico modo per frenare il coronavirus.

Chi viene colto dalle Forze dell’ordine a fare la spesa in un supermercato fuori dal Comune di residenza o comunque esageratamente lontano dalla propria casa può ricevere una sanzione amministrativa da 400 euro a 3000 euro.

Portare a spasso il cane, dove posso andare?

Quando detto per la spesa vale anche, e soprattutto, per le passeggiate di rito con il cane. Queste non possono essere di certo limitate, dato che sono un’esigenza imprescindibile per gli amici a quattro zampe, ma può e deve essere limitato lo spostamento. È consentito portare a spasso il cane intorno alla propria casa e restando nel quartiere, altrimenti si rischiano le sanzioni di cui sopra. Tuttavia molte persone si ostinano a non rispettare questa previsione e, con la scusa di portare gli animali a spasso, colgono l’occasione per fare lunghe passeggiate in giro per la città o in montagna.

Fare jogging, sport all’aperto e passeggiare: sempre nel quartiere

Per il momento non è vietato stare all’aria aperta per fare sport e brevi passeggiate (anche se potrebbero esserci nuove restrizioni in tutta Italia), ma anche queste attività non possono essere fatte ovunque. Di certo è consentito fare qualche giro del palazzo e passeggiare o correre per le strade del quartiere (se proprio non ne potete fare a meno), ma anche qui non bisogna uscire la perimetro del Comune o comunque allontanarsi troppo rispetto alla propria abitazione; altrimenti non si tratta più di una passeggiata di piacere per prendere aria ma di uno spostamento vero e proprio senza giustificazione, il che significa che espone al rischio di denuncia per mancato rispetto delle Autorità.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Coronavirus

Argomenti:

Coronavirus

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.