Ducati Scrambler Icon 2019, la recensione

Opinioni e impressioni sulla nuova Ducati Scrambler Icon 2019: migliorano le prestazioni e aumenta il comfort.

Ducati Scrambler Icon 2019, la recensione

La nuova Ducati Scrambler 2019 è la versione aggiornata dello storico modello, rinato nel 2014. Rinnovata esteticamente e tecnicamente, la moto diventa più comoda e più duttile.

Tutte le novità tecniche e nell’equipaggiamento introdotte dalla Icon 2019 saranno estese progressivamente alle altre edizioni 800 della gamma Scrambler: tra queste spiccano l’impianto frenante Brembo, l’ABS Cornering e la taratura delle sospensioni ora decisamente più morbida.

Dopo aver visto prezzo e caratteristiche, vediamo la recensione e le opinioni sulla nuova Scrambler Icon.

Ducati Scrambler 2019 Icon, recensione

Design, voto 9

Il look rimane lo stesso appunto iconico del modello Scrambler, anche se alcuni piccoli accorgimenti la rendono più solida e aggressiva. Il nuovo faro con lente in vetro è ispirato a quello della Scrambler 1100 e la luce diurna DRL e gli indicatori di posizione sono a led.

Tecnica, voto 8

Con impianto frenante Brembo e sistema antibloccaggio ABS Bosch 9.1 MP Cornering si alza il livello di sicurezza di guida, inoltre il sistema non è più disinseribile. La taratura delle sospensioni Kayaba è più morbida, mentre non cambiano le misure del telaio. Il peso a serbatoio pieno è di 189 kg.

Motore, voto 8

La Scrambler Icon è mossa da un motore bicilindrico a V di 90° da 803 cc, lo stesso già utilizzato sulla versione precedente e montato sulla Monster 796, con raffreddamento ad aria e distribuzione desmodromica per le due valvole per cilindro. La potenza è di 73 cavalli a 8.250 giri e la coppia massima è dichiarata in 67 Nm a 5.750 giri, il cambio è a sei marce e gli interventi di manutenzione sono programmati a intervalli di 12.000 km.

Guida, voto 8

Grazie alla sella alta da terra meno di 80 cm, la Icon offre una guida comoda. L’ammortizzatore posteriore è più morbido sul terreno sconnesso, la frizione è più facile da azionare e in generale la moto è più pratica. Manca l’aerodinamica, ma del resto non è un veicolo puramente sportivo, e i suoi 120-130 km/h li raggiunge senza problemi.

Ducati Scrambler 2019 Icon, opinioni

A Borgo Panigale hanno fatto un buon lavoro di aggiornamento su una moto storica e iconica, capace di rinnovarsi e di rimanere un caposaldo della produzione italiana.

Con le novità la moto è più adatta ai diversi tipi di tracciato, visto che per assetto e attitudine invita particolarmente a fare un giro sullo sterrato. Nata per essere agile e robusta, migliora su entrambi gli aspetti, strizzando l’occhio a ogni fascia di clientela, più o meno giovane.

Per baricentro e distanza sella-comandi, un guidatore troppo alto potrebbe assumere posizioni meno comode, indietreggiando sulla sella e togliendo posto al passeggero, ma a parte questo la Scrambler Icon 2019 è una moto degna del nome che porta.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Recensioni Moto

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.