Si può fumare alla guida? Quando scatta la multa

Isabella Policarpio

25/08/2021

25/08/2021 - 15:53

condividi

Fumare in macchina mentre si è alla guida è vietato? E quali sono le sanzioni del Codice della strada? Ecco quanto costa la multa.

Si può fumare alla guida? Quando scatta la multa

Fumare in macchina si può fare oppure c’è il rischio di incorrere in una multa salata? Questo è un dubbio molto diffuso dato che, da diversi anni, il governo ha annunciato di voler attuare il pugno di ferro contro chi fuma alla guida.

Ma, ad oggi, non sempre fumare in macchina può portare alla multa: questa è prevista solo in presenza di passeggeri “fragili” (in primis i bambini piccoli), che la legge vuole proteggere dagli effetti del fumo passivo.

Facciamo il punto delle sanzioni in vigore e del perché presto potrebbe essere sempre vietato fumare mentre si è in macchina.

Fumare alla guida: quando è vietato e multe

Fumare alla guida non è consentito e si rischia una multa salata se in macchina sono presenti donne in gravidanza e ragazze e ragazzi di età inferiore a 18 anni. Il divieto, previsto dal Codice della strada, è stato introdotto con il decreto legislativo 6/2012 e c’è l’intenzione in futuro di estenderlo anche ai casi in cui il guidatore sia da solo in macchina.

Le sanzioni attualmente previste per i trasgressori partono da 27,50 euro - nella misura minima - e possono arrivare fino a 275 euro; mentre se a bordo c’è un bambino piccolo (di età inferiore ai 12 anni) o una donna prossima al parto la sanzione può aumentare fino a 500 euro.

C’è da aggiungere che, a differenza della altre sanzioni stradali, la multa per chi fuma in auto non può essere pagata nella misura scontata del 30% entro 5 giorni dalla notifica. Le regole per contestare la multa, invece, sono le stesse (quindi entro 60 giorni dinanzi al Prefetto e 30 dinanzi al Giudice di pace).

Si può fumare in macchina da soli?

Ad oggi, in attesa che entri in vigore la riforma del Codice della strada, si può ancora fumare in macchina, eccetto i casi che abbiamo indicato sopra, ovvero in presenza di donne in gravidanza e minori di 18 anni. Chi fuma in macchina da solo, quindi, non rischia alcuna multa.

Ma come mai si intende introdurre il divieto di fumo anche se nell’auto c’è soltanto il guidatore? Le ragioni sono molteplici. Innanzitutto si vuole allineare la legislazione vigente con quella degli altri Paesi europei, in modo da armonizzare le regole alla guida; si vuole garantire maggiore sicurezza (fumare, infatti, implica l’utilizzo di una sola mano al volante) e disincentivare la cattiva abitudine di fumare.

Argomenti

# Multe
# Legge

Iscriviti a Money.it