Deutsche Bank fuori da Eurostoxx 50. Commerzbank sarà la prossima?

Deutsche Bank esce dall’Eurostoxx 50, indice dei maggiori titoli del Vecchio Continente, dopo anni di difficoltà.

Deutsche Bank fuori da Eurostoxx 50. Commerzbank sarà la prossima?

Deutsche Bank esce dall’Eurostoxx 50, l’indice delle principali blue chip del mercato azionario europeo.

A riportare la notizia diverse fonti di stampa internazionale, che hanno ricordato come il divorzio tra le parti sia avvenuto dopo ben 20 anni d’idillio. Dopo qualche ora dalle prime indiscrezioni in merito è giunta anche la conferma dell’istituto tedesco.

Deutsche Bank è entrata a pieno titolo nell’Eurostoxx 50 nel lontano 1998. Negli ultimi anni, però, la fetta di mercato del colosso è stata erosa pericolosamente da scandali e multe varie. Il tutto ha pesato sulla reale abilità dell’istituto di recuperare la redditività perduta.

Il titolo ha raggiunto i sui massimi nel 2007, ma la crisi finanziaria e le difficoltà successivamente incontrate hanno imposto allo stesso di perdere più del 90% del suo valore da allora. Nel solo 2018 le azioni Deutsche Bank hanno bruciato circa il 38% a Francoforte.


L’andamento delle azioni Deutsche Bank negli ultimi 5 anni

Deutsche Bank fuori da Eurostoxx 50: quali conseguenze

In molti hanno fatto notare come l’inclusione nei grandi indici del mercato azionario sia diventata sempre più importante nel corso degli anni, soprattutto in un contesto di mercato dominato dai fondi di investimento passivi.

L’Eurostoxx 50 è tracciato da exchange traded funds con asset per oltre 40 miliardi di euro. L’espulsione dall’indice, secondo Bloomberg, forzerà gli investitori passivi a vendere per riallineare il proprio portafoglio con i nuovi componenti dello stesso.

“L’uscita dall’Eurostoxx 50 sembra contraddire la stessa immagine della banca, una delle più grandi dell’Eurozona. Rientrare sarà molto difficile,”

ha affermato Uwe Streich, analista di LBBW.

Dal canto suo Deutsche ha invece dichiarato i suoi sforzi di ristrutturazione e miglioramento della redditività non saranno influenzati dalla novità oggi emersa.

“Il management di Deutsche Bank è fortemente impegnato nell’esecuzione della già annunciata strategia di miglioramento della profittabilità. Ci aspettiamo che ciò sosterrà la valutazione da parte del mercato e quindi aumenterà la capitalizzazione. Tale impegno e le nostre attività in corso per rafforzare la banca non vengono influenzati dall’annuncio del fornitore dell’indice.”

L’addio di Deutsche Bank all’Eurostoxx diverrà effettivo a partire dal prossimo 24 settembre. Nella giornata di domani, invece, anche il DAX annuncerà eventuali modifiche alla propria composizione. Ci si chiede se non sarà Commerzbank in quel caso a perdere il proprio posto nell’indice.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Deutsche Bank

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Ufficio Studi Money.it -

Azioni Deutsche Bank, la fine del baratro è vicina?

Azioni Deutsche Bank, la fine del baratro è vicina?

Commenta

Condividi

Marco Ciotola -

Deutsche Bank: uno dei maggiori investitori liquida la sua intera partecipazione

Deutsche Bank: uno dei maggiori investitori liquida la sua intera partecipazione

Commenta

Condividi

Ufficio Studi Money.it -

Germania penalizzata dal sentiment di risk-off, l’economia potrebbe frenare bruscamente

Germania penalizzata dal sentiment di risk-off, l'economia potrebbe frenare bruscamente

Commenta

Condividi