Crisi d’impresa e tutela dei lavoratori in Gazzetta Ufficiale, cosa prevede

Crisi d’impresa, tutela dei lavoratori, Whirlpool e rider: da oggi in Gazzetta Ufficiale il decreto con importanti novità e misure urgenti. Prevede nuove assunzioni Inps e stabilizzazione del personale Anpal.

Crisi d'impresa e tutela dei lavoratori in Gazzetta Ufficiale, cosa prevede

In arrivo nuove misure in materia di crisi d’impresa e tutela dei lavoratori, soprattutto dei rider. Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il decreto approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 6 agosto, recante il titolo

«Misure urgenti per la tutela del lavoro e la risoluzione di crisi aziendali».

Oggi, 5 settembre 2019, è avvenuta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Il decreto si compone di 16 articoli e introduce importanti novità soprattutto in tema di crisi aziendale; interviene direttamente sul caso Whirlpool dello stabilimento di Napoli, sulla tutela dei lavoratori dipendenti e non, apre nuovi assunzioni presso l’Inps e stabilizza il personale precario di Anpal Servizi.

Crisi d’impresa e tutela dei lavoratori: la questione rider

Tra gli argomenti principali trattati dal decreto sulle misure urgenti in materia di crisi aziendale e tutela dei lavoratori, particolare attenzione viene riservata ai rider, nuova categoria di lavoratori che si sta diffondendo negli ultimi anni, soprattutto nelle grandi città, che effettuano consegne spostandosi in bicicletta.

Per i rider, viene ridotto il compenso a cottimo, che non deve più essere quello prevalente; la paga oraria, invece, scatterà solo se i rider accettino almeno una chiamata al giorno. Inoltre viene introdotto l’obbligo della copertura Inail.

Inps e Anpal: stabilizzazione dei precari e nuove assunzioni

Nel decreto sono presenti anche misure per stabilizzare i precari di Anpal Servizi. In pratica la società potrà modificare la composizione contrattuale dell’organico assunto, sia a tempo determinato che i collaboratori esterni.

Questa manovra dovrebbe servire a scongiurare la situazione paradossale che si era venuta a creare pochi mesi fa: in pratica, il personale di Anpal Servizi, per lo più precario, avrebbe dovuto provvedere alla formazione dei Navigator, preposti alla ricerca attiva di lavoro per i beneficiari del reddito di cittadinanza.

Viene poi dato il via libera ad un piano di assunzioni per 1.003 unità presso l’Inps, nell’area C.

Crisi aziendale e salva Whirlpool

Per quanto riguarda le misure in tema di crisi aziendale, facciamo riferimento all’articolo 9 del testo del decreto: qui vengono stabiliti nuovi finanziamenti e ammortizzatori sociali per i lavoratori che sono impiegati in aree industriali in crisi e in zone complesse, come Campania, Sardegna e Sicilia.

Vi è poi una parte appositamente dedicata alla risoluzione del “caso Whirlpool” dello stabilimento di Napoli; in particolare si prevede che le aziende che impiegano più di 4.000 dipendenti in Italia potranno beneficiare di importanti agevolazioni previdenziali, sempre che abbiano stipulato un contratto di solidarietà di almeno un anno nei precedenti 15 mesi.

Per lo stabilimento Whirlpool vengono stanziati 10milioni di euro per il 2019 e ulteriori 6,9milioni di euro per il 2020. Prevista anche la clausola Salva-Ilva.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Impresa

Argomenti:

Legge Impresa

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.