Covid, 6 Regioni verso l’immunità di gregge ad agosto

Martino Grassi

08/06/2021

08/06/2021 - 11:24

condividi

Stando all’attuale andamento delle vaccinazioni 6 regioni potrebbero raggiungere l’immunità di gregge già a partire dal mese di agosto, con il 70% delle persone vaccinate. Ecco quali sono.

Covid, 6 Regioni verso l'immunità di gregge ad agosto

L’immunità di gregge è un traguardo sempre più vicino e sei Regioni potrebbero raggiungerlo già durante il mese di agosto stando alle attuali previsioni, immunizzando almeno il 70% dei residenti.

La campagna di vaccinazione procede spedita in tutto il Paese, ma alcune regioni stanno correndo più di altre ottenendo dei risultati migliori rispetto alla media nazionale: si tratta di Campania, Abruzzo, Lombardia, Puglia, Molise e Lazio. Tutte le altre regioni, invece, sforeranno nel mese di settembre ad eccezione della Provincia di Trento che invece la raggiungerà ad ottobre.

Immunità di gregge: il calendario regione per regione

Entro la fine di agosto 6 regioni potrebbero raggiungere la tanto agognata immunità di gregge. Procedendo con questa velocità Campania, Abruzzo, Lombardia, Puglia, Molise e Lazio potrebbero riuscire il 70% di cittadini coperti a ciclo completo o con il monodose Johnson & Johnson. Ecco il calendario regione per regione

  • Abruzzo 24 agosto
  • Basilicata 1 settembre
  • Calabria 16 settembre
  • Campania 20 agosto
  • Emilia Romagna 21 settembre
  • Friuli Venezia Giulia 3 settembre
  • Lazio 30 agosto
  • Liguria 11 settembre
  • Lombardia 24 agosto
  • Marche 4 settembre
  • Molise 29 agosto
  • Piemonte 22 settembre
  • Provincia di Bolzano 9 settembre
  • Provincia di Trento 4 ottobre
  • Puglia 26 agosto
  • Sardegna 11 settembre
  • Sicilia 3 settembre
  • Toscana 14 settembre
  • Umbria 12 settembre
  • Valle d’Aosta 10 settembre
  • Veneto 20 settembre

La stima delle date, redatta dal Corriere della Sera, è stata calcolata incrociando la platea di cittadini già coperti con doppia dose con l’andamento delle somministrazioni dell’ultima settimana. Chiaramente la precisione della proiezione dipenderà da diversi fattori tra cui il mantenimento stabile del numero di inizioni quotidiano, dalle forniture di vaccino e dal tasso di adesione alla campagna vaccinale.

Vaccinare l’80% della popolazione entro settembre

L’obiettivo che si è prefissato il generale Figliuolo è quello di vaccinare almeno l’80% della popolazione entro la metà di settembre, e proprio per questo ha alzato l’asticella chiedendo di somministrare almeno 550.000 dosi al giorno.

Secondo il generale è realistico somministrare entrambe le dosi di vaccino a circa 43,4 milioni di persone, ossia l’80% della platea di 54,3 milioni di italiani dai 12 anni in su. Un ruolo cruciale per il raggiungimento dell’obiettivo è il tasso di adesione alla campagna di vaccinazione. Al momento la maggior parte degli over 60 è già stato vaccinato, adesso saranno i giovani che dovranno sottoporsi all’immunizzazione contro il Covid-19.

Iscriviti a Money.it