Cos’è un trading system e come ideare un sistema di trading

Che cos’è un trading system o sistema di trading? Come funziona? Come si crea? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di operare con gli algoritmi? Di seguito la guida completa ai sistemi di trading

Cos'è un trading system e come ideare un sistema di trading

Un trading system, o sistema automatico di trading, non è altro che un insieme di regole operative che un trader o un’investitore adottano come strategia per operare nei mercati finanziari avvalendosi dell’uso di algoritmi.

Per questo motivo questo approccio di negoziazione viene spesso chiamato anche trading algoritmico, trading sistematico o anche trading meccanico. Un trader discrezionale che opera con metodo e costanza, potrebbe servirsi dell’uso dei trading system, ovvero di algoritmi che implementati nella propria piattaforma di trading sono in grado di eseguire il processo decisionale che compierebbe manualmente l’utente.

Di seguito la guida completa ai trading system, la differenza tra trading algoritmico adottato dagli operatori retail e istituzionali, i vantaggi e gli svantaggi e ad alcuni spunti per la creare il proprio sistema automatico di negoziazione.

Trading system: retail vs investitori istituzionali

Il trading sistematico può essere implementato attraverso gli strumenti a disposizione degli operatori retail, semplicemente tramite le piattaforme di negoziazione che vengono fornite dagli intermediari, le quali incorporano strumenti di coding e backtest delle strategie.

Tuttavia, evidentemente c’è una netta distinzione tra i trading system degli investitori istituzionali e quelli dei piccoli investitori. Infatti, alcune istituzioni come gli hedge fund o le più importanti banche d’affari operano con un’intensità più elevata e movimentano masse più importanti rispetto a quelle gestite dalla maggior parte degli operatori retail.

L’operatività degli istituzionali viene chiamata High-Frequency Trading, ossia «negoziazione ad alta frequenza», e viene implementata tramite l’uso di potenti computer e software creati dagli istituti stessi, con l’ausilio di team interni dedicati, quindi non accessibili al pubblico retail, sia in termini di mezzi che di masse gestite.

Il trading system utilizzati dagli operatori retail si basano invece su un’operatività con orizzonti temporali generalmente più ampi e creati con linguaggi di programmazione di proprietà della piattaforma terza che si usa per immettere i propri ordini o della piattaforma che fornisce l’intermediario stesso.

Trading system: alcuni spunti per creare il proprio sistema di trading

Ogni operatore ha libera scelta di creare il proprio trading system con gli strumenti che meglio crede, anche se la bontà del processo decisionale e conseguentemente del backtest sarà comunque demandata ai risultati finali.

Ogni trader ha un modo personale di negoziare nei mercati. Tuttavia, la maggior parte dei trading system retail, specialmente quelli meno sofisticati, si basano sull’uso dei più noti strumenti di analisi tecnica:

  • Medie mobili,
  • Stocastico,
  • RSI,
  • Bande di Bollinger.

Spesso due o più indicatori di quelli appena elencati vengono combinati fra loro in modo che generino segnali di trading più affidabili. Ad esempio, si può pensare di posizionarsi long su un sottostante nel momento in cui la media mobile con periodo inferiore tagli al rialzo quella più lenta (ossia con periodo superiore), a patto però che l’oscillatore RSI si trovi vicino o all’interno dell’area di ipervenduto.

Leggi anche Le medie mobili: cosa sono, come si calcolano e quali sono le più usate.

Oppure si può pensare di posizionarsi short su un determinato sottostante quando il prezzo taglia al ribasso la Banda di Bollinger superiore in corrispondenza di uno stocastico che indichi l’uscita dalla zona di ipercomprato.

Trading system: vantaggi

Il vantaggio principale dell’uso dei trading systems è quello di eliminare, anche se non completamente, l’influenza della componente psicologica dell’operatore, la quale può influire negativamente sul processo di analisi e di implementazione dei trade.

Infatti, l’emotività nelle sue condizioni estreme quali l’euforia e la paura, sono in grado di impedire uno stato mentale neutro, condizione che il trader dovrebbe raggiungere e mantenere ogni giorno nella sua operatività.

Grazie a questo vantaggio con i sistemi automatizzati si possono eseguire i segnali di ingresso e di uscita della propria strategia, senza alcun tipo di pregiudizio ed emozione.

Inoltre, è possibile testare qualsiasi idea o strategia di trading, se basata su condizioni codificabili, dunque «rigide», per comprendere se in passato si è dimostrata statisticamente affidabile e quindi applicabile nel futuro, con la coscienza che i risultati ottenuti nel passato non necessariamente si potranno nuovamente manifestare.

Infine, un sistema automatizzato consente l’applicazione delle proprie regole in modo disciplinato, evitando un altro tipico errore dovuto al non essere in grado di applicare costantemente le indicazioni fornite dalla propria strategia e contenute nel proprio piano di trading.

Trading system: svantaggi

Lo svantaggio principale dei trading system è che non possono funzionare in ogni condizione di mercato. Si potranno verificare anche lunghi periodi dove il sistema di trading, anche se codificato correttamente e privo di errori, può generare una serie di perdite, poiché inserito in un contesto di mercato che non favorisce l’operatività su cui è stato progettato.

Ad esempio un trading system di tipo trend-following, ovvero che è costruito per generare profitti durante una tendenza (rialzista o ribassista), non sarà altrettanto profittevole in condizioni di mercato laterale, dove molto probabilmente fornirà una serie di falsi segnali e conseguentemente operazioni perdenti.

Overfitting

Un altro svantaggio potrebbe derivare dall’iper-ottimizzazione dei sistemi di trading tramite l’abuso dei backtest, fenomeno anche noto con l’inglesismo overfitting. Questi hanno lo scopo di evidenziare quali sono le migliori impostazioni del sistema in modo da renderlo il più profittevole possibile, ma che finiscono per recare più danno che beneficio al sistema con il loro abuso.

Un altro svantaggio di non poco conto è che non sempre le idee o il processo decisionale di un trader possono essere codificabili in un algoritmo come esattamente pensato dall’operatore, vuoi per limiti delle funzioni disponibili nell’applicativo di coding della piattaforma, vuoi per competenze insufficienti in materia.

Talvolta una serie di condizioni che appaiono chiare nella mente del trader potrebbero essere difficilmente codificabili, se non con gli strumenti più versatili.

Iscriviti alla newsletter Formazione Finanziaria per ricevere le news su Trading System

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.