Consumi auto: come risparmiare carburante con la giusta pressione delle gomme

La pressione degli pneumatici influisce direttamente sul consumo di carburante più di quanto ci si aspetti. Ecco come evitare gli sprechi e contenere i consumi della propria auto.

Consumi auto: come risparmiare carburante con la giusta pressione delle gomme

Viaggiare in auto può essere molto piacevole o anche faticoso, e allo stesso modo può rivelarsi economico o dispendioso.

Per essere sempre attenti al risparmio e quindi ai consumi, non va trascurato alcun componente della propria automobile e non va mai dimenticata una manutenzione accurata.

L’aspetto più costoso è quello che riguarda i carburanti, visto il prezzo in crescita e le lunghe percorrenze da fare in vacanza e durante l’anno. Con una messa a punto alla pressione degli pneumatici è possibile riuscire a consumare meno. Ecco come.

Consumo carburante: attenzione alla pressione delle gomme

Il consumo di carburante può essere tenuto sotto controllo mantenendo la giusta pressione di gonfiaggio degli pneumatici. La pressione delle gomme, infatti, influenza direttamente i consumi perché incide sull’aderenza e sulla performance di guida, oltre ad influire anche sulla vita degli stessi pneumatici.

Continental ha stimato che viaggiando con gomme gonfiate ad una pressione inferiore di 0,2 bar rispetto a quella raccomandata dalla casa, si ha un consumo di carburante maggiore dell’1%, oltre ad accorciare la durata degli pneumatici del 10%; cifre che aumentano se la pressione è inferiore di 0,4 bar quella raccomandata. In quel caso il consumo di carburante sale del 2% e le gomme saranno da cambiare prima del tempo, precisamente il 30% in meno della media.

Nel caso in cui si viaggi con pneumatici gonfi con pressione -0,6 bar rispetto a quella ottimale, il consumo di carburante aumenta del 4% mentre la durata dei pneumatici diminuisce del 45%.

Pressione e altri rimedi per contenere i consumi

Oltre alla pressione delle gomme, per risparmiare carburante ci sono alcuni accorgimenti non difficili da inserire nelle proprie abitudini di guida.

  • Guidare con la marcia giusta senza forzare mai il motore, né mandandolo su di giri, né spingendo al massimo sull’acceleratore per velocizzare la ripresa con una marcia alta.
  • Evitare rapide accelerazioni e brusche frenate, quindi anticipare sempre le mosse delle auto che precedono.
  • Spegnere il motore durante fermate e soste. Questa è la più complicata abitudine da mantenere durante il caldo estivo, che lascia l’abitacolo senza aria condizionata.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Consumi auto

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.