Comunali Roma 2016: chi votare? La risposta dei vip

Chiara Ridolfi

23 Maggio 2016 - 19:27

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Le elezioni di Roma 2016 si avvicinano e gli elettori sembrano avere ancora le idee confuse. I vip romani non sono da meno e alcuni ancora si chiedono: qual è il miglior candidato per le amministrative 2016?

Si avvicinano le Comunali per Roma 2016: Raggi, Giachetti, Meloni o Marchini chi vincerà le elezioni?

Alcuni vip hanno già le idee chiare e dichiarano senza problemi chi andranno a votare il 5 giugno 2016. Altri invece brancolano nel buio, come la maggioranza dell’elettorato romano. Anche gli artisti romani del grande e piccolo schermo infatti si stanno chiedendo: chi sarà il miglior candidato per le amministrative 2016 a Roma?

I candidati alle elezioni comunali di Roma di certo in questo periodo non disdegnano le attenzioni di chi ha più visibilità e li può aiutare ad accumulare voti. Di certo la popolarità di alcuni sostenitori dei candidati alle Comunali 2016 a Roma non può che aiutare. Ognuno sostiene il suo preferito, il più vicino ai suoi ideali e ai suoi interessi.

Nel forte periodo di crisi della Capitale molti elettori sperano nelle grandi promesse fatte in campagna elettorale e i vip ovviamente non sono da meno. Scopriamo chi votano le star dello spettacolo romano per le amministrative 2016.

Comunali Roma 2016, vip in difficoltà: chi votare?

I personaggi dello spettacolo non risparmiano le dichiarazioni sulle intenzioni di voto, senza fare grande mistero di chi sia il loro candidato sindaco preferito. In un’intervista de Il Fatto quotidiano alcuni grandi artisti, che si recheranno alle urne per le amministrative di giugno 2016, svelano le loro preferenze e le loro indecisioni. Non tutti infatti sono certi della loro scelta.

Renzo Arbore, cantautore e conduttore, dichiara che non essere ancora sicuro delle sue scelte. Gli piacerebbe dare il voto al Movimento 5 Stelle, ma la Raggi non lo convince come persona in quanto è ancora poco conosciuta. La candidata grillina secondo il conduttore potrebbe portare dei miglioramenti alla città, ma sono troppi i punti non chiari. Alfio Marchini invece ogni tanto ha delle buone intuizioni, spiega il cantautore, ma non riesce a mantenere il punto per più di una giornata.

Anche il regista Giulio Base si mostra incerto sulla decisione per le Comunali di Roma 2016. Il problema è che le carenze della Capitale sono grandissime e sembrerebbero insanabili. Non invidia per nulla il nuovo sindaco di Roma e soprattutto non ha ancora individuato il candidato ideale per risolvere i problemi della città.

Tra gli indecisi troviamo anche Enrico Brignano, noto comico romano, amato dal pubblico italiano. Brignano a Il Fatto quotidiano fa un’analisi lucida: alle scorse elezioni aveva votato per Marino, adesso non si sente più rappresentato dal PD. La Raggi sarebbe una buona occasione di rinascita per Roma, ma non ha abbastanza influenza politica per cambiare le cose.

In verità il voto del comico romano, in base alle sue dichiarazioni, andrà a finire al meno peggio. Quindi nessuna grande differenza tra vip e la maggior parte dell’elettorato. Nessuno sembra rispecchiare le idee e soprattutto le speranze dei votanti.

Comunali Roma 2016: i vip che sanno chi votare

In questo momento di indecisione non tutti però sono insicuri su chi sia il loro sindaco ideale. Alcuni vip infatti hanno le idee piuttosto chiare sul candidato migliore per le Comunali 2016. Lando Buzzanca è certo della sua scelta: la sua candidata ideale è Giorgia Meloni.

Il leader di Fratelli d’Italia è l’unica scelta possibile per un uomo di destra come lui. Marchini lo ha incontrato una volta, dice Buzzanca, ma non gli ha fatto per nulla una buona impressione.
Si distaccherà invece dalla Meloni Rita Dalla Chiesa, che dopo la breve esperienza come candidato sindaco per Fratelli d’Italia, ha percepito il background della Meloni come troppo distante dal suo.

In questo momento vorrebbe votare Marchini, ma le persone di cui è circondato non rispecchiano un nuovo modo di concepire la politica, anzi la maggior parte provengono dalla vecchia classe dirigente.

Maurizio Costanzo invece dichiara che lui non ha indecisioni: ha sempre votato radicale o Pd e anche queste elezioni comunali non faranno differenza e darà la sua preferenza a Giachetti. Gli altri candidati non rispecchiano il suo volere, sono troppo lontani dalle sue vedute, mentre Giachetti ha un programma elettorale chiaro e preciso. Si augura però che chiunque diventerà il nuovo sindaco di Roma si occupi di più e meglio della città.

Dello stesso parere è anche Simona Izzo, regista e doppiatrice romana, che afferma che il suo voto andrà a Giachetti, dal quale si aspetta grandi cose. Il M5S e Virginia Raggi sono troppo lontani dalla politica e dai suoi ideali.

Di opinione totalmente opposta è invece l’attrice Lucrezia Lante Della Rovere, che voterà in modo convinto Virginia Raggi. Nessun partito riesce a rispecchiare le idee di sovversione e cambiamento che servono al Paese, l’unico movimento che sembra avvicinarsi di più è appunto quello di Grillo.

Dello stesso parere è anche Marisa Laurito, attrice e conduttrice televisiva, che vede in Virginia Raggi l’unico modo per combattere il mal costume romano e della politica italiana in generale. Il Movimento 5 Stelle secondo la Laurito è l’unica scelta possibile per chi vuole cambiare la politica.

Carlo Ripa di Meana invece appoggerà Marchini, che lo ha convinto durante i vari dibattiti politici a cui ha assistito. La moglie invece, Marina Ripa di Meana, non si riconosce nei programmi elettorali di nessuno e voterà scheda bianca.

Dalle varie dichiarazioni dei personaggi intervistati viene però fuori un dato costante: nessun candidato sembra rappresentare le loro idee, nessuno alle Comunali di Roma 2016 è riescono ad incarnare i loro ideali. Nulla di diverso da quello che succede per tutto il resto dell’elettorato romano.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories