Come utilizzare le entrate conservative per aumentare i profitti

Sfruttare il pull-back per migliorare il timing di ingresso: una semplice strategia di swing trading

Come utilizzare le entrate conservative per aumentare i profitti

Un semplice modo per spostare le probabilità di successo a proprio favore nell’attività di trading online è senza dubbio quello di spuntare un ROI (Return On Investment, ovvero il ritorno economico rispetto all’investimento effettuato) molto elevato per ogni singolo trade vincente, così da coprire le inevitabili perdite che ci saranno lungo il cammino e assicurarsi un buon margine di profitto sul totale delle operazioni realizzate.

In realtà, più che di ROI, bisognerebbe parlare di rapporto rischio/rendimento (risk/reward ratio), ovvero quanto denaro posso guadagnare rispetto al rischio iniziale previsto. In pratica, al di là di quanto ho investito (e quindi del volume, o size, utilizzato), devo sapere quanto perderò nel caso in cui venga colpito il mio stop loss e quanto guadagnerò se verrà raggiunto il livello di take profit ipotizzato ex ante, ovvero in fase di pianificazione del trade.

Se sto rischiando 100 euro in una singola operazione, dovrei cercare di realizzare un profitto che sia almeno due volte il rischio iniziale, ovvero 200 euro. In realtà, l’ideale sarebbe spingersi anche oltre un rapporto r/R di 1:2. Tuttavia, se si passa troppo tempo a mercato con una posizione a rischio, le possibilità che i prezzi tornino al nostro livello di entrata o addirittura su valori sfavorevoli, tenderanno ad aumentare sempre più.

E’ quindi fondamentale evitare di tenere troppo a lungo posizioni nate in ottica di swing trading. Allo stesso tempo è necessario dare al nostro swing trade il tempo necessario per svilupparsi positivamente. L’equilibrio può essere raggiunto migliorando il timing di ingresso, preferibilmente aspettando un pull-back su valori “confortevoli” come – ad esempio – il ritracciamento dei prezzi sul livello corrispondente al 50% del range della candela di setup.

Un’entrata conservativa di questo tipo può consentire al trader di beneficiare subito di un valido rapporto rischio/beneficio e quindi di liquidare rapidamente la posizione, senza effettuare una vera e propria gara ad ostacoli, come ad esempio attendere che il prezzo superi una/due o addirittura tre livelli di resistenza.

Per comprendere meglio questo sistema di entrata «conservativo» andiamo a dare un’occhiata al grafico a 4 ore del Russell-2000, tramite un suo CFD sul future.

La comparsa di una evidente rejection candle su una zona di supporto chiave (che allo stesso tempo è anche una event area) ha fornito un ottimo spunto bullish, in un mercato in super-tendenza rialzista di lungo periodo. L’ingresso al 50% del livello del range della candela di setup è avvenuto diverse ore più tardi (con tanto si stop loss sfiorato!), ma il risultato finale è stato clamorosamente positivo.

Iscriviti alla newsletter

Argomenti:

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.