Come tagliare SIM da micro a nano

Hai bisogno di tagliare la tua SIM ma non sai da dove iniziare? Ecco la guida completa per passare da micro SIM a nano SIM e non solo, dal metodo fai da te ai negozi autorizzati.

Come tagliare SIM da micro a nano

Devi tagliare la SIM ma non sai proprio da dove iniziare: hai acquistato un nuovo smartphone, potente e di ultima generazione, perfettamente adatto a sostituire il tuo vecchio modello. C’è solo un problema, la tua scheda SIM non va bene.

I modelli di nuova generazione adottano infatti una scheda SIM ridotta, solitamente nano SIM (anche se alcuni dispositivi sono dotati ancora di micro SIM). Come tagliare la SIM senza danneggiare il preziosissimo chip interno?

Ci sono diverse soluzioni e metodi utili per passare da micro SIM a nano SIM, o nei casi più estremi adattare una vecchia e più tradizionale SIM card in un nuovo smartphone di ultima generazione.

Come tagliare la SIM: metodo casalingo e autonomo

Il metodo fai da te per tagliare la SIM telefonica comprende alcuni strumenti essenziali: un paio di forbici affilate, un taglierino, un foglio A4 e tanta precisione.

Tagliare la SIM fai da te è un’operazione di per sé abbastanza elementare, ma che richiede un discreto grado d’attenzione: danneggiare il microchip renderebbe inutilizzabile la tua SIM, costringendovi a una lunga procedura per recuperare il numero associato alla scheda.

Prima di procedere con l’intervento è importante, per sicurezza, segnare i codici ICCID e IMEI impressi nella SIM e che con il ritaglio rischiano di andare persi (anche se possono essere recuperati con altri diversi metodi).

A questo link puoi scaricare e stampare il PDF utile per tagliare la SIM contenente tutti i riferimenti precisi e in scala per poter prendere le misure della scheda da rimpicciolire senza sbagliare.

Il file, che va stampato in scala 1:1 e con percentuale e di zoom al 100%, indica tutte le linee guida utili per tagliare la SIM senza sbagliare a seconda dei vari modelli desiderati. Il pdf contiene tutti i modelli utili sia per ritagliare una normale SIM in micro SIM e ques’ultima in nano SIM.

Con un pennarello segna i punti utili per le linee guida e quindi procedi con il taglio. Se ci sono imperfezioni, che potrebbero portare a un falso contatto, procedi a ridurle tramite un piccolo taglierino o una lama ben affilata (facendo sempre attenzione a non danneggiare i circuiti del micro chip della SIM).

Su YouTube sono disponibili diversi tutorial dedicati al tema, se tutto è andato per il verso giusto una volta inserita la SIM apparirà l’operatore con il relativo campo.

Tagliare SIM: le misure di riferimento per Micro e Nano SIM

Ti stai chiedendo quali sono le misure precise e utili per tagliare la SIM? La tua scheda non risulta compatibile con il nuovo smartphone perché lo slot non può contenere una vecchia scheda telefonica: i cellulari di ultima generazione hanno infatti optato per misure sempre più piccole e ridotte, rivolte a ottimizzare gli spazi e la componentistica dei nuovi dispositivi.

Le misure delle nuove SIM sono le seguenti:

  • Mini SIM (ovvero la misura normale): 25 mm x 15 mm x 0,76 mm;
  • Micro SIM: 15 mm x 12 mm x 0,76 mm;
  • Nano SIM: 12,3 mm x 8,8 mm x 0,67 mm.

Ti potrebbe interessare Tastiera iPhone: trucchi e impostazioni

Tagliare SIM da micro a nano con Amazon

Se non ti senti sicuro di tagliare la SIM con forbici e taglierino, puoi sempre affidarti ad Amazon: no, non ci penserà direttamente il colosso dell’e-commerce, ma al suo interno è possibile trovare diversi strumenti utili per tagliare una SIM a basso prezzo.

Ci sono diversi SIM Cutter che permettono di tagliare la scheda SIM in totale sicurezza e precisione: questi strumenti funzionano come una spillatrice e una volta inserita la scheda da ritagliare è possibile scegliere la dimensione da Micro SIM a Nano SIM senza problemi. I vari SIM Cutter hanno una fascia di prezzo variabile, partono da 7 euro, e solitamente sono anche meno costosi rispetto a un intervento da parte di un negozio d’elettronica o centro operatore (che a volte offrono questo servizio a pagamento).

Tagliare SIM da un rivenditore ufficiale

L’ultimo metodo utile per tagliare e ridurre le dimensioni della SIM è affidarsi a un rivenditore autorizzato: grandi catene come MediaWorld, Unieuro o Euronics offrono spesso assistenza di questo tipo ma a pagamento.

Se non vuoi pagare l’intervento per tagliare la tua SIM puoi provare a rivolgerti a un negozio ufficiale relativo al tuo operatore: spesso i negozi ufficiali dei principali tlc come Vodafone, TIM, Wind e Tre offrono questo servizio in modo gratuito e senza costi aggiuntivi (anche se in questo caso la modalità può variare da punto vendita a punto vendita, con alcuni centri che potrebbero riservarsi l’intervento solo a pagamento).

Leggi anche Tastiera araba per iPhone, Android, PC e Mac

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Smartphone

Argomenti:

Smartphone App Amazon

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.