Come si apre la successione? Le tre fasi spiegate

Isabella Policarpio

17 Luglio 2019 - 13:28

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Apertura, delazione e accettazione sono le tre fasi della successione, davanti al notaio. Ecco come si svolgono.

Come si apre la successione? Quali sono le fasi della successione?

La successione è il momento in cui le persone che hanno la qualità di erede sono messe nella posizione si accettare o rifiutare l’eredità del parente/congiunto defunto.

La fase successoria si svolge in presenza del notaio e segue un preciso iter, stabilito dalla legge:

  • l’apertura del testamento o, in mancanza, della successione legittima;
  • la delazione dell’eredità, con la verifica della qualità di erede;
  • l’accettazione della successione, semplice o con beneficio di inventario.

Di seguito vedremo nel dettaglio le tre fasi in cui avviene la successione.

Prima fase: l’apertura della successione

La successione ha inizio con la fase di apertura dinanzi al notaio, immediatamente successiva alla morte del defunto. Secondo il dettato del Codice Civile, la successione deve essere aperta nel luogo dell’ultima residenza del defunto, ex articolo 456.

Come prima cosa, occorre precisare che esistono diverse tipologie di successione:

  • successione testamentaria, quando la volontà del defunto è racchiusa in un testamento scritto;
  • successione legittima, quando manca il testamento e, quindi, la divisione dell’eredità è regolata dalla legge;
  • successione “ibrida”, quindi a metà strada tra testamentaria e legittima: in questo caso il defunto ha redatto un testamento dimenticando però di includere alcuni beni, per questi ultimi si dovranno seguire le regole della successione legittima.

Dopo aver individuato il tipo di successione, si passa alla fase della delazione dell’eredità e della verifica della qualità di erede.

Seconda fase: la delazione della successione

Dopo l’apertura della successione, ha il via la seconda fase, quella chiamata “delazione dell’eredità”. Si tratta della fase centrale e più importante, in quanto serve ad individuare a chi spetta il patrimonio del de cuius.

In questa fase delicata, il notaio verifica quali soggetti abbiano concretamente la capacità di succedere. A tal proposito precisiamo che, secondo il Codice Civile, anche il nascituro (cioè il non ancora nato) è legittimato a succedere al momento della nascita.

Il notaio deve anche valutare la capacità di successione delle persone giuridiche che - ad eccezione delle società - necessitano di specifica autorizzazione governativa.

Vi sono poi dei casi in cui una persona non può acquisire la posizione di erede perché ha commesso atti/fatti moralmente incompatibili con il defunto. Questa circostanza avviene in due ipotesi:

  • atto compiuto contro il defunto, il suo coniuge o un discendente, come un’aggressione grave o un tentato omicidio;
  • atto violento o doloso contro la volontà di testare del defunto.

Terza fase: l’accettazione da parte degli eredi

Dopo aver verificato chi ha diritto all’eredità, gli eredi legittimati devono procedere all’accettazione del testamento. Infatti, prima che gli effetti della successione si verifichino, i successori designati devono accettare espressamente quanto stabilito nel testamento.

Esistono due tipi di accettazione:

  • l’accettazione pura e semplice, con cui avviene la confusione dei patrimoni (del defunto e del successore). In questo caso l’erede subentra sia nell’attivo che nel passivo del patrimonio e, di conseguenza, è tenuto a pagare gli eventuali debiti;

La scelta tra i due tipi di accettazione è rimessa alla discrezionalità dell’erede. Invece, l’accettazione con beneficio di inventario è obbligatoria per i soggetti incapaci e le persone giuridiche, ad esclusione delle società; la ragione è tutelare questi soggetti da eventuali debiti.

L’eredità può essere accettata entro 10 anni dalla morte del de cuius. Se l’erede lo ritiene opportuno, può anche scegliere di rinunciare all’eredità. Qui tutti i dettagli sulla rinuncia.

Argomenti

# Notaio

Iscriviti alla newsletter

Money Stories