Come fotografare il tramonto

Elisa Corpolongo

10 Agosto 2021 - 19:06

condividi

Fotografare un tramonto è tutt’altro che scontato: ecco come farlo al meglio, quale attrezzatura serve e tutti i trucchi per fare una foto perfetta.

Come fotografare il tramonto

Fotografare il tramonto è un’attività amata da molti appassionati. Si tratta però di un’attività tutt’altro che scontata e, se ben realizzata, una foto del tramonto può catturare tutto il calore dei colori dell’inizio della sera.

Vediamo come fotografare il tramonto, qual è il momento migliore per scattare la foto e quale tipo di attrezzatura può essere considerata più adatta per non sbagliare e catturare l’unicità di un momento magico in uno scatto al meglio.

La scelta dell’orario è importante

La prima cosa da fare è saper scegliere l’orario giusto per fotografare il tramonto. Infatti, se si arriva troppo presto o troppo tardi, la luce e l’atmosfera non saranno più al punto ottimale per scattare la foto.

Esiste, in effetti, la golden hour, ossia quel momento preciso della giornata in cui il sole è vicino all’orizzonte, i colori sono decisamente caldi e le ombre tenui al punto da rendere l’istante perfetto per scattare. La golden hour ha una durata variabile a seconda della stagione e del luogo in cui ci si trova. Può durare di solito dai 20 ai 40 minuti.

Per capire quando capita la golden hour, esistono siti web che segnalano l’ora precisa in cui il tramonto del sole inizia e, così, è facilmente possibile fare una ricerca su Google per capire quando iniziare a predisporre l’attrezzatura.

Scegliere il luogo giusto

Anche la scelta del luogo può essere determinante per fotografare il tramonto. Molto sta alla fantasia di chi scatta, ma bisogna ricordare che il sole tramonta ad ovest e che quindi - in teoria - la visuale di quel punto dovrebbe essere libera da impedimenti o almeno con soggetti che ci interessano.

Si può anche decidere di non inserire affatto il sole, come avviene nelle foto di tramonti tradizionali, e decidere di mantenere soltanto i colori e l’atmosfera della golden hour. In tal senso, sarebbe bene prendersi del tempo per studiare la composizione e capire quale inquadratura scegliere e soprattutto qual è il punto migliore in cui posizionarsi per il nostro scopo.

L’attrezzatura necessaria per fotografare il tramonto

Innanzitutto, sapere come scegliere la giusta macchinetta fotografica è importante. Non tutte le attrezzature sono uguali e se vogliamo ottenere uno scatto del tramonto che ne catturi a tutti gli effetti la magia, serve quella giusta. Un consiglio utile è portare il treppiede, poiché questo consente di allungare i tempi di esposizione senza dover modificare ISO e apertura di diaframma, dato che al tramonto la luce è abbastanza debole.

Il problema principale è la diversità che si crea tra cielo e panorama, il primo inondato da luce calda, il secondo sempre più in ombra rispetto al primo. Perciò, potrebbe essere utile avere un filtro fotografico che consenta di oscurare lievemente la fotografia, come un filtro ND oppure un filtro polarizzatore che elimina la foschia nell’aria, a seconda dei gusti.

Un altra cosa fondamentale è l’obiettivo. Di solito, per fotografare il tramonto - o un panorama - si usa il grandangolo, in modo da avere un’ampia visione. In alternativa, si può usare un teleobiettivo per cogliere più particolari.

Impostazioni della fotocamera

Il primo consiglio utile è di impostare la fotocamera su manuale per poi usare la modalità di impostazione dell’esportazione su spot. In questo modo, l’esposizione verrà misurata solo nel cerchio centrale dell’obiettivo. Bisogna misurare l’esposizione nell’area intorno al sole evitando di prendere il sole, che sarebbe troppo luminoso.

Gli ISO devono essere tenuti su 100-200 e l’apertura del diaframma intorno a f11, in modo da poter mettere a fuoco l’intera scena. Se i tempi non dovessero bastare, dato che il sole si muove, il consiglio è di non superare i 1600 ISO, anche se un 400 ISO dovrebbe essere sufficiente.

Un’altra cosa da tenere in considerazione è di scattare in RAW. Il RAW, infatti, è un formato che riesce a catturare molti più dati rispetto al jpg. Quindi, in fase di sviluppo in camera chiara, i particolari potranno essere messi più in evidenza e permettere anche un bilanciamento del bianco.

I trucchi per fotografare il tramonto perfetto

Un trucco per fotografare il tramonto perfetto è fare due scatti, uno esponendo il cielo, l’altro esponendo il panorama. In seguito, con una piccola elaborazione tramite un programma di grafica si possono unire i due scatti e il tramonto risulterà davvero perfetto.

Ancora, un altro trucco per fotografare il tramonto è usare il bracketing scattando foto con diverse esposizioni e poi unirle in un HDR attraverso un programma. In questo modo, si otterrà una foto definita e con la corretta esposizione in ogni parte.

Argomenti

# Arte

Iscriviti a Money.it

Correlato

Come fotografare il tramonto

Tablet e Smartphone

Come fotografare il tramonto