Come fare backup iPhone

Una guida completa sul backup iPhone: tutti i passaggi da completare per salvare una copia dei file desiderati.

Come fare backup iPhone

Volete eseguire il vostro primo backup su iPhone ma non sapete come procedere? Non c’è motivo per cui preoccuparsi, le prime volte sono ostiche per chiunque. La cosa importante da sapere è che si tratta di un’operazione molto semplice, alla portata anche di chi non è ferrato in tecnologia e dintorni. L’unico requisito necessario è ritagliarsi un po’ di tempo libero per sé, in modo da seguire il tutorial con attenzione. Al termine della guida sarete in grado di agire in completa autonomia per le prossime volte.

Il backup su iPhone è un’operazione molto importante, permette infatti di salvare una copia di tutti i dati presenti nella memoria interna. Nell’eventualità di un cambio di telefono, di un reset o, peggio, di uno smarrimento, il backup rappresenta un aiuto fondamentale nel recuperare contatti, file multimediali, calendari, ecc. Per questo motivo, è doveroso per chiunque conoscere i passaggi da completare per portare a termine la procedura richiesta.

Dopo aver visto come realizzare il backup Android, di seguito spiegheremo come fare un backup su iPhone, illustrando i due principali metodi a disposizione degli utenti: via iCloud e via iTunes (anche su PC Windows). Inoltre, indicheremo quali dati è possibile salvare e come occorre comportarsi quando si desidera ripristinare un backup su un eventuale nuovo dispositivo. Iniziamo subito.

Nota: Apple ha deciso di chiudere iTunes entro la fine del 2019. Clicca qui per conoscere tutti i dettagli.

Backup iPhone con iTunes

Il metodo classico per eseguire un backup su iPhone è l’uso di iTunes, l’applicazione realizzata da Apple per la configurazione tramite computer dei dispositivi iOS come iPhone e iPad. Innanzitutto bisogna aprire iTunes, quindi collegare l’iPhone al computer tramite cavo lightning. Se questa è la prima volta in assoluto, il sistema dovrebbe richiedere l’inserimento di un codice per confermare il collegamento tra i due dispositivi.

Una volta stabilita la connessione, in alto a sinistra compare l’icona del telefono, insieme alle informazioni relative alla capacità della memoria interna (espressa in GB) e alla batteria residua. Adesso occorre trasferire su iTunes i dati presenti su iPhone, incluse app e foto. Per farlo è sufficiente cliccare sulla scheda File, quindi su Dispositivi e sulla voce Trasferisci acquisti da iPhone di (il vostro nome).

Al termine dell’operazione, nella nuova schermata visualizzata comparirà un’intera sezione dedicata al backup (assicuratevi di aver cliccato sulla sezione Riepilogo nella colonna di sinistra). Sotto il campo Effettua backup automaticamente, di default sono attive le opzioni iCloud e Codifica backup iPhone.

iCloud è il servizio di cloud storage di iPhone, mentre Codifica backup iPhone è un’opzione tramite cui si ha l’opportunità di salvare una copia delle password associate all’account e dei dati dell’applicazione Salute. Se lo si desidera, è possibile aggiungere un segno di spunta accanto alla voce Questo computer, così da salvare un backup completo sul dispositivo in uso.

Per avviare il backup iPhone è sufficiente pigiare sul tasto Effettua backup adesso. In base alla mole di dati del proprio iPhone, l’operazione potrebbe richiedere diversi minuti. Una volta conclusa, iTunes restituisce sotto il campo Ultimi backup la data e l’orario in cui è stato completato il backup.

Backup iPhone con iCloud

Grazie a iCloud gli utenti hanno la possibilità di effettuare un backup iPhone senza iTunes. Si tratta di un metodo più semplice e intuitivo rispetto al precedente. iCloud è presente di default su tutti i dispositivi iOS venduti da Apple, incluso iPad. Per avere accesso a iCloud è necessario pigiare su Impostazioni (l’icona degli ingranaggi), quindi su Il tuo nome e sulla scheda iCloud.

Nella nuova schermata compaiono tutte le app che utilizzano iCloud, tra cui Foto, Posta, Contatti, Calendari, Note, Promemoria, Safari, ecc. Per sottoporre a backup i dati di una determinata app è indispensabile che la levetta posizionata accanto sia colorata in verde (posizione ON), e non in bianco (posizione OFF).

Ad esempio, l’app Messaggi pur comparendo tra le app che utilizzano iCloud in realtà non ha attivo di default la sincronizzazione dei dati. Se si desidera avere nel backup di iCloud anche i messaggi ricevuti e inviati su iPhone bisogna spostare la levetta accanto a Messaggi da sinistra a destra (posizione ON).

Prima di salvare una copia di tutti i file presenti su iPhone, consigliamo di verificare che accanto all’opzione Backup iCloud compaia la voce . In caso contrario occorre fare tap su Backup iCloud e spostare da sinistra a destra (posizione ON) la levetta accanto a Backup iCloud.

È ora tutto pronto per avviare l’operazione. Infatti, dalla schermata Backup di iCloud sarà sufficiente pigiare sul comando Esegui backup adesso per lanciare il backup dei dati relativi alle app che utilizzano iCloud. Anche in questo caso, la procedura potrebbe richiedere diversi minuti (molto dipende dal peso in GB richiesto).

A questo proposito, ricordiamo che l’account gratuito di iCloud mette a disposizione in totale 5GB. Gli utenti che necessitano di maggiore spazio e intendono usare iCloud sono obbligati a eseguire l’upgrade del loro piano, passando da un account gratis a uno a pagamento.

Per salire a 50GB il prezzo richiesto è di 0,99€ al mese. Qualora anche 50GB non dovessero bastare, il nuovo limite è fissato a 200GB, per cui Apple richiede la sottoscrizione di un abbonamento mensile da 2,99€. Infine, l’ultimo piano prevede la possibilità di archiviare fino a 2TB di dati pagando un contributo di 9,99€ ogni mese.

Importante: il backup automatico su iPhone viene avviato quando il dispositivo è collegato a una rete Wi-Fi e con schermo bloccato.

Backup iPhone su PC

Se non avete un Mac, potete comunque usare un PC con a bordo Windows. Infatti, Apple ha realizzato un programma ufficiale per consentire ai possessori di un iPhone di accedere a iTunes anche da PC.

Non solo, la versione di iCloud online, disponibile su qualunque browser Web, consente di visualizzare i contenuti multimediali e gli altri dati che si possono sottoporre a backup indipendentemente dal computer in uso. Bisogna però sottolineare che né iCloud onlineiCloud per Windows permettono di eseguire il backup. Ne abbiamo parlato in maniera più approfondita nella guida su come accedere e vedere cosa c’è su iCloud.

Ma andiamo con ordine, illustrando la procedura da seguire per scaricare iTunes su PC, l’unico programma che consente di salvare una copia dei dati memorizzati su iPhone.

App iTunes

Per prima cosa bisogna collegarsi a questo indirizzo e cliccare sul bottone Get it from Microsoft. Si viene reindirizzati alla pagina principale dell’app iTunes presente nel Microsoft Store. Prima di installare l’applicazione ufficiale, suggeriamo di verificare che il computer rispetti i requisiti di sistema per far funzionare l’app:

  • Sistema operativo: Windows 10, versione 16299.0 o successiva
  • Architettura: x64, x86

Presa visione dei requisiti minimi, avviare il download cliccando sul tasto Ottieni. Quando l’operazione sarà completata, pigiare su Installa e su Avvia. Nella prima schermata, relativa alla licenza del software, cliccare su Accetto. Pochi secondi dopo si aprirà la finestra principale di iTunes.

Ora colleghiamo l’iPhone al PC e attendiamo che la sincronizzazione venga conclusa. Arrivati a questo punto non resta che seguire l’identica procedura illustrata per l’applicazione iTunes su Mac, dal momento che i programmi sono gli stessi.

Ricapitolando, ecco il percorso da seguire: File > Dispositivi > Trasferisci acquisti da iPhone di (il vostro nome). Al termine dell’operazione, nella sezione Riepilogo è presente il campo Backup, da dove si ha l’opportunità di avviare il salvataggio della copia dei dati.

Prima di pigiare sul pulsante Effettua backup adesso, scegliere se lasciare la spunta o meno accanto ai seguenti campi:

  • iCloud
  • Questo computer
  • Codifica backup iPhone

iCloud online

Un ulteriore strumento offerto da Apple su PC ai possessori di iPhone è la versione di iCloud online, disponibile in tutti i principali browser Web (Chrome, Microsoft Edge, e Mozilla ad esempio). Prima di tutto occorre collegarsi a questo indirizzo, quindi si riempie il campo ID Apple con l’indirizzo email usato per l’account Apple durante l’inizializzazione di iPhone e si clicca sul tasto freccia destra per proseguire.

Dopo pochi secondi il sistema invia al dispositivo iOS il codice di verifica ID Apple (6 numeri), che deve essere digitato nel campo Autenticazione a due fattori mostrato nella nuova finestra di iCloud online su PC. Clicchiamo, quindi, sul tasto Autorizza per consentire al browser Web di non richiedere una seconda volta il codice di verifica al successivo accesso. Se siete interessati alla verifica dell’identità a due fattori, ecco le app di autenticazione migliori per iPhone.

Si è ora finalmente nella schermata principale di iCloud online, dove sono presenti tutte le app che hanno accesso a iCloud. Da qui si ha l’opportunità di visualizzare tutti i dati contenuti in iCloud, gli stessi da sottoporre poi a backup con iTunes su PC e Mac o con iCloud direttamente su iPhone o iPad.

Ripristino backup iPhone

Se si ha la necessità di ripristinare il backup su iPhone, gli strumenti principali restano sempre iTunes e iCloud. Se si usa iTunes occorre collegare iPhone al Mac o al PC tramite cavo lightning, quindi dalla scheda Riepilogo si pigia sul pulsante Ripristina backup. Nulla di più facile.

Con iCloud la procedura è differente. Dapprima, infatti, è necessario resettare iPhone alle impostazioni di fabbrica. Il percorso da seguire è Impostazioni > Generali > Ripristina > Inizializza contenuto e impostazioni. Una volta che il processo di ripristino sarà avviato, il sistema mostrerà gli ultimi backup presenti su iCloud. Per ripristinare i dati basterà dunque scegliere il backup desiderato con un semplice tap.

Prima di effettuare l’hard reset è importante accertarsi che siano effettivamente disponibili uno o più backup su iCloud: Impostazioni > Il tuo nome > iCloud > Gestisci Spazio > Backup).

Date un’occhiata anche a come ripristinare iPhone senza iTunes.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su iPhone

Argomenti:

Apple iPhone iTunes Mac

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.